Fino a quanti megabyte si possono inviare con Gmail

Fino a quanti megabyte si possono inviare con Gmail

07/09/2020 0 Di miriampaterna

Quando inviamo un messaggio di posta elettronica su Gmail, si ha spesso la necessità di inviare non solo un messaggio di testo, ma anche di allegare dei file con esso, che siano essi documenti, immagini, video o qualsiasi file multimediale. 

Possono essere inviati anche più file nella stessa mail, ma è importante sapere che esiste un limite di dimensioni massime di file allegati che si possono inviare con Gmail.

Una volta superato questo limite, non è possibile inviare il file nella sua interezza ed esistono quindi delle soluzioni alternative per inviare in altri modi l’allegato in questione. 

Se sei curioso anche tu di sapere fino a quanti megabyte si possono inviare con Gmail e come fare se si supera questo limite, continua a leggere questo articolo!

  • Fino a quanti megabyte si possono inviare con Gmail
  • Come fare se si supera il limite di megabyte degli allegati

Fino a quanti megabyte si possono inviare con Gmail

Ti sarà sicuramente capitato di dover inviare file di grandi dimensioni come allegati di una mail ma di ricevere la notifica da parte di Gmail che ti impedisce di farlo. Questo è perché esiste un limite massimo di megabyte che si possono inviare con Gmail. Ma esattamente fino a quanti megabyte si possono inviare con Gmail? Si possono inviare fino a 25 Megabyte all’interno di una mail, spartiti in più file o in un unico grande file, come indicato nella Guida di Gmail.

Ma perché è stata fissata questa dimensione massima di 25 mb? Questo è per evitare di appesantire le caselle di posta elettronica che, se fossero estremamente piene di allegati di grandi dimensioni, avrebbero capacità di archiviazione e quindi velocità di interscambio molto ridotte. Questo rallenterebbe molto il sistema di posta elettronica, andando quindi a diminuire anche il grado di soddisfazione dell’utente. 

È per questo stato imposto il limite di 25 mb negli allegati di Gmail. Se questo limite viene superato, sappi che esiste comunque un metodo alternativo per inviare il tuo file di grandi dimensioni in un messaggio di posta elettronica. Vediamo insieme nel prossimo paragrafo come farlo.

Come fare se si supera il limite di megabyte degli allegati

Nel caso in cui i nostri allegati superassero i 25 mb di dimensioni, Google ha comunque messo a disposizione dei suoi utenti un servizio di cloud collegato a Gmail, grazie al quale è possibile conservare ed inviare file di grandi dimensioni, anche fino a 10 gb.

Si tratta di Google Drive, un servizio di cloud fornito da Google che permette di caricare qualsiasi tipo di file in maniera intuitiva e veloce, semplicemente avendo un account Gmail.

Per inviare un file di grandi dimensioni su Gmail, che superi quindi il limite di 25gb, basta aprire la propria posta elettronica su Gmail, cliccando su questo link. Una volta eseguito l’accesso, clicca su “Scrivi” in alto a sinistra, come per scrivere normalmente una qualsiasi mail. A questo punto, tra i pulsanti presenti in basso troverai anche il simbolo di Google Drive Google Drive. Cliccaci e a questo punto ti si aprirà una schermata da cui potrai scegliere da dove caricare il tuo file: potrai inserirne uno già presente sul drive cliccando su “I miei file”, “Condivisi con me” o “Recenti”, o potrai decidere se caricare un file presente sul tuo dispositivo sul Drive, per poi condividerlo come link. 

Da qualsiasi parte provenga, una volta selezionato il file che vuoi inviare, clicca in basso a sinistra sul pulsante blu “Inserisci” ed il gioco è fatto: il tuo file sarà inserito come link di Drive direttamente nel testo della tua mail.

Ricorda solo che quando alleghi un link di Google Drive ad un messaggio, Gmail controlla se i destinatari hanno accesso al file. In caso contrario, ti verrà chiesto di modificare le impostazioni di condivisione del file prima di inviare il messaggio.