In California al via i test drive per l’auto che si guida da sola Amazon Zoox

In California al via i test drive per l’auto che si guida da sola Amazon Zoox

25/09/2020 0 Di giuliamercurio

La filiale di Amazon Zoox ha ricevuto un permesso dalle autorità statali californiane per testare i veicoli a guida autonoma senza la presenza di un autista umano, si tratta della quarta azienda a ricevere tale autorizzazione.

Il permesso permette alla Zoox di utilizzare due veicoli senza conducente umano, a seguito di un’approvazione di quattro anni fa che permetteva di effettuare test con un conducente di riserva.

Circa 60 aziende hanno ricevuto il permesso di testare le auto con un autista di riserva nello stato, ma solo altre tre, Alphabet’s Waymo, Nuro e AutoX Technologies, hanno il permesso della California per testare le auto senza nessuno al volante.

Il permesso di Zoox permette di effettuare i test su strade pubbliche all’interno di un’area designata nella contea di San Mateo, vicino alla sede centrale di Foster City.

Piena autonomia

Le prove sono consentite in condizioni di tempo equo su strade con limiti di velocità fino a 45 miglia all’ora.

Amazon ha acquistato Zoox a giugno come parte dei suoi piani per la consegna automatizzata dei pacchi e per il ride-hailing.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è zooz.png

L’azienda ha anche partecipato al round di finanziamento di Aurora Innovation per 530 milioni di dollari (409 milioni di sterline) all’inizio del 2019.

Aurora, fondata da Chris Urmson, ex capo del team di autoguida di Google, insieme all’ex direttore di Tesla Autopilota Sterling Anderson e al professore di robotica della Carnegie Mellon University Drew Bagnell, è una delle numerose aziende che cercano di applicare le funzioni di autoguida ai trasporti a lungo raggio.

A luglio l’azienda ha esteso le sue operazioni di test in Texas, oltre che in California e Pennsylvania.

Zoox e Aurora stanno ampliando i loro test anche se alcune altre aziende stanno riducendo gli investimenti in un periodo di crisi economica.

Ultimamente stanno però sorgendo dei problemi, ad esempio Waymo ha recentemente affermato di doversi affidare a piloti umani come copiloti nel futuro e la General Motors’ Cruise lo scorso anno ha rinviato i piani per la messa a disposizione di veicoli autonomi a causa grandine.

La nuova pandemia di coronavirus ha ulteriormente aumentato l’incertezza sul futuro della tecnologia dei veicoli autonomi.

Amazon, tuttavia, è stata una delle poche aziende a beneficiare della pandemia, con vendite alle stelle.

Se vuoi sapere di più leggi un altro articolo su Amazon Zoox.

Leggi anche: