La Cyber Week 2021 ha fatto registrare il record italiano di vendite annue su internet

La Cyber Week 2021 ha fatto registrare il record italiano di vendite annue su internet

La Salesforce, azienda numero al mondo nel settore del Customer Relationship Management, ha pubblicato il suo report annuale sulla Cyber Week 2021. Lo studio, in particolare, ha messo in luce gli acquisti online effettuati da oltre un miliardo di utenti sulla piattaforma virtuale della “Salesforce Customer 360”, specializzata in comparti quali il marketing, l’ e – commerce e il post vendita. Dalle statistiche raccolte è stato possibile notare come le vendite globali online del 2021 abbiano toccato il record mondiale 275 miliardi di dollari, con un +2% rispetto all’anno scorso. Ancora, i numeri dimostrano che gli acquisti digitali sono aumentati nel corso della pandemia e vanno incontro ad un continuo incremento, nonostante eventi avversi, quali: l’aumento dei prezzi, gli sconti blandi e il calo delle scorte di prodotto. Anche nel corso della Cyber Week, tenutasi tra il 23 ed il 29 novembre, gli acquisti hanno fatto registrare una crescita contenuta dei consumatori che, dal canto loro, hanno effettuato le compere  in anticipo, senza aspettare l’arrivo della settimana cyber.

Inoltre, all’interno dello stesso report, la Salesforce ha diffuso anche gli “shopping insights” più rilevanti del 2021. Intanto, le statistiche raccolte hanno mostrato che gli acquirenti hanno iniziato le compere natalizie in anticipo, spendendo, nelle prime tre settimane di novembre nel mondo, 297 miliardi, il 5% in più rispetto al 2020. Inoltre, il rapporto della Salesforce ha evidenziato che, nel corso della Cyber Week, il prezzo medio di vendita ha conosciuto un aumento del 5% a livello mondiale rispetto al 2020, ma gli sconti sono scesi dell’8%, essendosi attestati al 24% in tutto il globo. La catena dei rifornimenti nel periodo pre natalizio, ha messo in luce il report dell’azienda Salesforce, è stata meno attiva; pertanto, gli scaffali non erano ben forniti come negli anni passati, facendo registrare un -5% della presenza di articoli rispetto al 2020.

L’aumento dell’inflazione, causata dai prezzi più alti e dagli sconti più ridotti, invece, ha incoraggiato gli acquirenti a fare ricorso alle offerte Buy Now, Pay Later (BNPL). Nel mondo e nel corso della Cyber Week, il ricorso al BNPL è cresciuto del 29% rispetto all’anno precedente, sostenendo oltre  22 miliardi di dollari di acquisti. Inoltre, nel corso del Black Friday, il 7% degli ordini globali è stato acquistato facendo ricorso al Buy Now Pay Later. Ma il report sulla Cyber Week 2021 ha rilevato anche che i clienti hanno preferito acquistare in quei negozi che consentono di effettuare gli ordini online, ma il ritiro presso lo store. E, durante la settimana Cyber appena trascorsa, si è rilevato che i clienti comprato soprattutto prodotti e articoli afferenti ai settori “salute, sicurezza, convenienza e fiducia”.

Gianluca De Cristofaro, Regional Vice President Commerce Cloud di Salesforce Italia, commentando i dati diffusi dalla società e raccolti nel corso della Cyber Week 2021, ha dichiarato: “Nonostante prezzi più alti e <<scaffali digitali>> meno forniti, gli acquisti online continuano a crescere a conferma che il cambio nelle abitudini di acquisto da parte dei consumatori è ormai un dato di fatto”. E, affermando come le aziende si stiano organizzando per venire incontro alle nuove esigenze dei clienti, ha concluso che le stesse stanno “mettendo a disposizione dei consumatori non solo piattaforme di e Commerce sempre più performanti, ma vere e proprie Customer Data Platform che abilitano strategie multicanale per offrire al cliente esperienze uniche e personalizzate”.