Project Titan è il nome della nuova Apple Car in uscita nel 2025

Project Titan è il nome della nuova Apple Car in uscita nel 2025

L’agenzia stampa Bloomberg ha annunciato che il “Project Titan” di Apple sarà sottoposto ad una revisione, mentre l’azienda di Cupertino sta operando perché la iCar/Apple Car (ancora c’è indecisione sul suo nome ufficiale) arrivi sul mercato già nel 2025. Il progetto iniziale è stato modificato, perché il veicolo elettrico targato Apple sia dotato di sistemi di guida autonoma di Livello 5 Sae, perché sia completamente automatico. Nonostante questi cambiamenti, il mezzo elettrico presenterà tutti gli strumenti di emergenza, utili al conducente per acquisirne il nuovo controllo in caso di pericolo.

Dalle anticipazioni diffuse da Bloomberg, poi, è emerso come, negli ultimi anni, la squadra dei tecnici e degli specialisti abbia seguito due diversi percorsi di lavoro: il primo ha agito sulla progettazione di un veicolo dotato di “sistemi self-driving limitati e specifiche tradizionali”; il secondo, invece, molto innovativo e pionieristico, poiché lavora per sviluppare una macchina con peculiarità, tipiche di un vero mezzo totalmente automatico. L’agenzia stampa Bloomberg, poi, parla di Project Titan di Apple come di un veicolo privo di volante e pedali, “con interni progettati come una lounge”, per cui i passeggeri potrebbero trovarsi seduti l’uno di fronte all’altro, come se si trovassero all’interno di una limousine.

Gli specialisti e gli esperti del team di Cupertino stanno lavorando strenuamente per lanciare il Project Titan già nel 2025. Apple ha registrato molti progressi nella sua attività. Progressi che hanno riguardato soprattutto “la suite di sensori, i software per i sistemi di guida autonoma e, soprattutto, i microprocessori”. Questi sono curati e sviluppati dagli stessi ingegneri che si sono occupati dei chip per iPhone, iPad e Mac; in particolare, “si tratterebbe di chip neurali in grado di gestire l’intelligenza artificiale necessaria per la guida autonoma”. Il 2025, come data di lancio dell’iCar/Apple Car sul mercato, non convince proprio tutti, creando scetticismo anche tra gli stessi sviluppatori del progetto. E i dubbi riguarderebbero proprio la sicurezza. Infatti, ancora Bloomberg ha annunciato come gli sviluppatori di Cupertino stiano lavorando, perché il veicolo Apple sia dotato di “sistemi di protezione superiori a quelli della Tesla o della Waymo, nonché dispositivi di backup, da attivare per evitare situazione di stallo o blocco dei sistemi informatici”.

Proprio per questo motivo, l’agenzia stampa statunitense ha annunciato che la Apple sta cercando persone da inserire nell’organico in qualità di “esperto ingegnere meccanico per guidare lo sviluppo di sistemi con funzioni critiche per la sicurezza e di programmatori software per l’interazione umana con la tecnologia autonoma”. Per di più, il colosso di Cupertino ha inserito in organico alcune figure professionali di spicco, tra cui CJ Moore, ex sviluppatore del programma per la guida autonoma su Tesla, uno specialista della Volvo, un dirigente Daimler e ingegneri di Karma Automotive, General Motors e altri brand nel settore auto. Infine, per quanto riguarda la produzione, sono stati confermati i rumors di qualche mese fa, secondo i quali Apple è disposta ad affidarsi ad una partnership esterna, con Hyundai in pole position.