TikTok dedica il mese di ottobre alla salute mentale dei suoi utenti

TikTok dedica il mese di ottobre alla salute mentale dei suoi utenti

#UnMesePerMe. Questo il nome dell’iniziativa che la piattaforma TikTok ha lanciato per il mese di ottobre, in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, che ricorre il 10 ottobre. Pertanto, l’hastag #UnMesePerMe accompagnerà i contenuti e i live su TikTok e per tutto ottobre, quando la community italiana promuoverà l’importanza del benessere mentale. Si tratta di un’azione che esorta gli utenti a condividere un complesso di buoni pensieri per stare bene. E, dal canto suo, la piattaforma affronterà tematiche afferenti al settore, accompagnandole con un hastag dedicato. In particolare, #Benessere affiancherà la vita online, il mindfulness e l’armonia mentale; #FitnessRoutine per sport e benessere fisico; #SaneAbitudini per invitare gli utenti a ritagliarsi uno spazio per curare la salute, fisica e mentale, per migliorare la propria presenza online e la superare gli effetti che della grande rivoluzione che il COVID – 19 ha provocato nella vita di ogni giorno.

E, #UnMesePerMe sarà anche una serie di TikTok Live, in cui affrontare tematiche precise, quali la gestione dello stress e dell’ansia e la “mindfulness”. Questi live avranno come protagonisti specialisti e creator della piattaforma, che parleranno di sé e delle loro esperienze. Tra le tante cose, lo spazio ospiterà una lezione di yoga in tempo reale, racconti di vita dei creator, i consigli di sportivi di spicco per la gestione dell’ansia prima della gara e degli attacchi di panico da prestazione.

Sempre all’interno dell’iniziativa #UnMesePerTe, TikTok diffonderà contenuti informativi all’interno del proprio Centro Sicurezza, al fine di sostenere persone che vivono particolari momenti di difficoltà e disagio o che sono vittime dei disturbi del comportamento alimentare. Infatti, quando gli utenti effettuano ricerche digitando termini correlati a questo tema, la piattaforma TiTok li rimanderà verso i contatti utili per raggiungere i servizi di emergenza locali, quali l’associazione “Never give up” o una delle strutture della rete di “Disturbi Alimentari Online”. I contenuti saranno curati da professionisti del settore, che assicureranno vicinanza e supporto agli utenti che mostreranno il desiderio di ricevere un aiuto concreto per il problema che vivono.

A tal proposito, la piattaforma di condivisione dei video ha affermato: “Siamo orgogliosi del fatto che la nostra piattaforma sia diventata un luogo dove condividere le proprie esperienze personali in tema di benessere mentale, ritrovandosi in una community in cui ci si sostiene a vicenda, e prediamo molto seriamente la nostra responsabilità per far sì che TikTok sia sempre uno spazio sicuro per questo dialogo così importante”. L’iniziativa #UnMesePerMe appare quasi come una risposta alle critiche che il social ha raccolto negli ultimi giorni. Infatti, l’organo di controllo dell’informazione online NewsGuard ha accusato TikTok di non vigilare efficacemente sui contenuti diffusi e addirittura di non aver provveduto alla soppressione di un video cospirazionista, molto pericoloso, a cui hanno avuto accesso indisturbato anche bambini di 9 anni.