Tutti i metodi di pagamento accettati da Amazon

Tutti i metodi di pagamento accettati da Amazon

Amazon, azienda numero uno della rivendita online, al momento in cui bisogna pagare un articolo, mette a disposizione moltissimi metodi di pagamento. Esistono soluzioni di ogni tipo. Dunque, vediamone un po’.

Carta di credito / carta di debito:

Uno dei metodi più utilizzati e più comodi da usare per pagare su Amazon è sicuramente l’uso di una carta di credito o di una carta di debito, tra cui anche le prepagate PostePay e HYPE. Per poter usare una di queste carte bisogna aggiungerla all’account Amazon dal quale si vuole effettuare l’acquisto. Andando nella pagina ufficiale di Amazon, si può aggiungere la carta cliccando sulla voce Account e liste, e selezionando Opzioni di pagamento. Cliccando poi su Aggiungi una carta, dovrete solo inserire i dati della carta con la quale volete effettuare l’acquisto, quindi l’intestatario, il numero della carta e la data di scadenza. I dati associati alla carta si possono anche modificare andando sulla sezione Opzioni di pagamento, in cui si dovrà cliccare sulla carta che si vuole modificare e poi su Modifica.

Ricarica in cassa:

Può capitare però che non ci si fidi ad inserire i dati della propria carta di credito su Internet, e non c’è nulla di sbagliato in questo. In tal caso, Amazon ha messo a disposizione un altro metodo di pagamento, cioè la ricarica in cassa. In questo caso il pagamento viene effettuato recandosi di persona in uno dei tanti punti vendita abilitati di Amazon, quindi punti vendita SisalPay, punti vendita epay o ricevitorie Lis Carica di Lottomatica. In questo modo si può tranquillamente ricaricare il proprio account Amazon e pagare in contanti. Per poter eseguire questa tipologia di pagamento bisogna ottenere un codice a barre, per esempio tramite SMS, da dover stampare e mostrare al momento dell’acquisto in cassa. Per ottenere questo codice a barre bisogna andare sulla voce Buoni regalo in alto, poi scegliere l’opzione Ricarica in cassa e cliccare su Ottieni il tuo codice barre. Ottenuto quindi il codice, non resta altro che andare presso un punto vendita e chiedere di effettuare una ricarica Amazon, che può andare dai 10 ai 100 euro, e mostrando tale codice.

Bonus Cultura:

Un altro metodo, introdotto da pochi anni, è utilizzare il Bonus Cultura che viene dato ai giovani che compiono 18 anni. Quindi è possibile pagare su Amazon anche con 18app. Per poter usare i soldi del Bonus Cultura bisogna entrare nel proprio account del sito dell’iniziativa e creare il buono da poter spendere, scegliendo l’opzione Online. Bisogna scegliere anche la categoria del prodotto che si vuole acquistare, come per esempio Libri nel caso in cui si vogliano comprare libri o eBook. Il valore del buono da generare può andare da 1 a 50 euro.

Buoni regalo:

Si può pagare anche con i buoni regalo Amazon. Per ottenerli esistono diversi modi. Prima di tutto si ricevono, appunto, in regalo. Una persona può decidere di creare un buono Amazon da regalare ad un’altra persona. Un altro modo è guadagnarli tramite sondaggi, l’acquisto di servizi e abbonamenti e l’utilizzo di alcune applicazioni. Infine, si possono acquistare attraverso varie offerte che consentono di acquistare un buono Amazon e ricevere in cambio un altro buono sconto. In un qualsiasi di questi tre modi, una volta ottenuto il buono, basta inserirlo nel proprio account e utilizzarlo nel momento in cui si desidera farlo.

Conto bancario:

Infine, è possibile pagare su Amazon anche tramite addebito su conto bancario. Esso può avvenire solamente quando i prodotti ordinati vengono spediti. Non tutti i venditori, però, accettano questo metodo di pagamento, ed è per questo che è un sistema poco utilizzato. Si può aggiungere il conto corrente andando sempre nella sezione Opzioni di pagamento e poi su Aggiungi un conto corrente. A questo punto basterà compilare il modulo con codice IBAN e il nome che è associato al conto.

Leggi anche: