Arriva Mappe, la nuova app di Apple

Arriva Mappe, la nuova app di Apple

Qualche giorno fa, Apple ha annunciato il lancio di “Mappe” anche per l’Italia. Stando a quanto dichiarato dall’azienda di Cupertino, la nuova app, fruibile dagli utenti in Italia, San Marino, Città del Vaticano e Andorra, “offre una navigazione più veloce e accurata“.  Essa propone innovazioni al design e alla grafica, offrendo una visuale completa di strade, palazzi, parchi, aeroporti, centri commerciali, aree verdi e molto altro in tema.

Si tratta di uno degli aggiornamenti più attesi per gli utenti di iPhone con sistema operativo iOS, perché l’app Mappe aveva destato grande entusiasmo fin dal momento del primo lancio. Entusiasmo dettato da una duplice ragione: da un lato, integrare Mappe con le altre applicazioni targate Apple migliora l’efficienza del dispositivo, dall’altro il lavoro messo in campo dagli sviluppatori di Cupertino ha avuto risultati più che confortanti in termini di feedback da parte degli user. Inoltre, grazie a questo aggiornamento, la Apple segna un ulteriore passo in avanti nella sua rincorsa a Google Maps, con l’obiettivo di scalfire la sua indiscutibile e longeva leadership nel settore.

Ma l’aggiornamento Mappe trascina con sé altre importanti funzionalità, che supporteranno l’utente nella navigazione, regalandogli esperienze nuove e divertenti. Intanto, l’assistente vocale Siri parlerà usando un linguaggio più umano, in grado di rendere più comprensibili le indicazioni fornite, grazie all’opzione “Siri Natural Language Guidance”. Grazie alla funzione “Indicazioni”, scegliendo il comando“Lane guidance”, l’utente sarà supportato nella scelta della corsia, evitando di svoltare in modo errato o di prendere un’uscita sbagliata. Con l’opzione per il controllo elettronico della velocità”, lo user sarà avvisato della presenza di autovelox e semafori rossi nelle vicinanze, visualizzandone l’esatta posizione sulla mappa, a cui si aggiunge una funzionalità in grado di segnalare le ZTL attive. Sarà possibile condividere con familiari, amici e conoscenti l’ora precisa in cui si giunge in un posto, selezionando “Condivisione dell’orario di arrivo”. Il destinatario potrà monitorarne l’intero spostamento, ricevendo un eventuale aggiornamento, qualora si verifichi un ritardo sulla tabella di marcia, e una stima del nuovo orario di arrivo del viaggiatore.

E le novità non si esauriscono qui. Con il lancio dello iOS 15, Mappe guiderà i passeggeri dei trasporti pubblici alla ricerca delle stazioni più vicine e nel prendere nota delle corse più periferiche.  L’app di Apple, infatti,  in modo automatico, segue l’itinerario scelto dall’utente che è sul mezzo, avvertendolo quando è il momento di scendere. Non mancheranno aggiornamenti in tempo reale sugli orari di partenza ed arrivo dei mezzi, posizione attuale, eventuali disservizi ed interruzioni, senza dimenticare un supporto per la pianificazione corretta del viaggio.

A proposito di viaggi, Mappe offrirà anche “Guide”, una lista dettagliata che riporterà i luoghi nel mondo dove mangiare, effettuare acquisti o trovare luoghi da visitare, mentre “Flyover”, mette a disposizione la visita delle più importanti zone metropolitane, attraverso “viste 3D foto-realistiche” appassionanti. “Mappe indoor”, invece, segue l’utente negli aeroporti e centri commerciali, indicandogli la posizione attuale, l’ubicazione delle toilette, i negozi e ristoranti aperti.

Ma Mappe tiene d’occhio la privacy. Non richiedendo alcuna registrazione, l’app non è collegata ad un ID Apple. Tutti i comandi personalizzati sono gestiti da un algoritmo di l’intelligenza artificiale, già presente sul dispositivo, senza la necessità di interagire con la rete per lo scambio dei dati sensibili. Tutte le informazioni reperite durante l’uso dell’applicazione si collegano ad “identificatori casuali”, che annullano tempestivamente tutti i dati inseriti, mentre con “Fuzzing”, Mappe tiene nascosta la posizione dell’utente sui server di Cupertino nel corso della ricerca.