Come attivare Sandbox su Windows 11 per scaricare app sconosciute in sicurezza

Come attivare Sandbox su Windows 11 per scaricare app sconosciute in sicurezza

La cybersecurity è uno dei temi più importanti degli ultimi anni. Sempre più aziende stanno perfezionando i propri servizi in funzione di essa, in modo tale da garantire ai propri utenti un utilizzo dei dispositivi digitali sempre più protetto. Un esempio lampante è quello di Windows 11, che ha introdotto la possibilità di usufruire di una Sandbox.

Cosa si intende per Sandbox?

La Sandbox è un vero e proprio ambiente di prova, che permette di testare programmi e applicazioni sconosciute senza rischiare di danneggiare il proprio computer o i dati presenti in esso. Per questo motivo, prima di aprire un file sospetto, specialmente se allegato ad un’email sgrammaticata, ti consiglio sempre di usufruire di una Sandbox. Nella guida di oggi, ti mostrerò proprio come poter sfruttare questo servizio incluso in Windows 11.

Per svolgere tale operazione, c’è un requisito minimo che devi assolutamente possedere. Si tratta dell’attivazione delle funzionalità di virtualizzazione hardware dal BIOS della scheda madre. Se non sa di cosa sto parlando, in parole povere, il BIOS è il primo programma che si attiva dopo l’accensione del tuo computer, che è stato praticamente sostituito nell’ultimo decennio dalla UEFI, un’interfaccia informatica che svolge una funzione simile, ma ancora più sicura. Svolgi questi passaggi per attivare questa funzionalità:

  • Premi il tasto Start e seleziona le impostazioni;
  • Nella sezione relativa al sistema, scorri verso il basso e clicca su Ripristino;
  • Accanto a Ripristino avanzato o Avvio avanzato, seleziona Riavvia ora;
  • Una volta svolto il riavvio, il PC ti mostrerà una schermata con diverse sezioni, tra le quali devi cliccare su Opzioni avanzate e, in seguito, su Impostazioni firmware UEFI;
  • Clicca su Riavvia, in modo tale da accedere al BIOS, per attivare la virtualizzazione hardware;
  • A seconda della marca del tuo computer, l’interfaccia può essere diversa. Per questo motivo, ti consiglio di sfogliare il manuale della scheda madre per trovare la funzione di virtualizzazione;
  • Dopo aver attivato la funzione, riavvia il sistema.

Come attivare Sandbox su Windows 11?

Per attivare Sandbox su Windows 11, ti basterà eseguire questi passaggi ed il gioco è fatto:

  • Premi sul tasto Start e seleziona le impostazioni;
  • Nella sezione relativa alle app, clicca su Funzionalità facoltative;
  • Scorri fino in fondo per cliccare su Altre funzionalità Windows;
  • Nella finestra che si apre, cerca “Sandbox di Windows”, metti la spunta accanto al file e clicca su OK;
    Seleziona il riavvio.

Vuoi testare la Sandbox? Fai così dopo il riavvio:

  • Premi sul tasto Start e cerca “Windows Sandbox” nella casella di ricerca;
  • Seleziona Esegui come amministratore;
  • Ora prova a copiare il file in questione all’interno del desktop virtuale che si apre e voilà!

Ti consiglio di leggere anche…

A che cosa serve Privacy Sandbox su Android

Come disinstalla completamente Edge su Windows 11

Android 13 arriva su Windows 11 e migliora sensibilmente l’esperienza!