Come cancellare la cache di WhatsApp e cosa comporta

Come cancellare la cache di WhatsApp e cosa comporta

30/11/2022 0 By Rosy Chianese

Tutte le app che utilizziamo, compresa WhatsApp, raccolgono cache in background al fine di ottimizzare i tempi di caricamento e le prestazioni dei nostri dispositivi mobili. Questi dati possono essere, ad esempio, immagini, video, file o cookie e vengono conservati per avere dal proprio smartphone una rapida apertura delle chat di WhatsApp.

Visto il quantitativo di dati da conservare, può accadere che la cache venga danneggiata, e questo causa problemi nell’invio dei nostri messaggi o nelle normali funzioni quotidiane che svolgiamo su WhatsApp. Per risolvere questo problema è necessario svuotare la cache dell’app sul tuo dispositivo che, inoltre, ti permetterà anche di liberare un bel po’ di spazio. In questo articolo vedremo come cancellare la cache di WhatsApp e cosa comporta effettuare questa operazione.

Come svuotare la cache di WhatsApp su iPhone

Se intendi svuotare le cache di WhatsApp su iPhone, dovrai necessariamente rimuovere l’app dal tuo dispositivo. Per procedere:

  • Seleziona Impostazioni > Generali > Spazio iPhone ed attendi il termine dell’operazione.
  • Una volta fatto, trova e seleziona WhatsApp.
  • A questo punto iOS ti metterà di fronte ad a due opzioni, “Rimuovi solo l’app” o “Elimina App“.

Tramite la prima opzione hai la possibilità di liberare lo spazio di archiviazione che è stato utilizzato da WhatsApp, mantenendo comunque tutti i dati e documenti. Una volta reinstallata l’app, quindi, verranno ripristinati tutti i dati relativi alle tue chat. Con la seconda opzione, invece, che sarà quella che dovrai selezionare, andrai ad eliminare sia WhatsApp che tutti i dati dell’app. Una volta terminata la disinstallazione puoi procedere ad installarla nuovamente per risolvere il problema relativo alla cache.

Come svuotare la cache di WhatsApp su Android

Se intendi svuotare la cache di WhatsApp dal tuo smartphone Android devi accedere nel menù informazioni dell’app. Per farlo, seleziona “Impostazioni” e, successivamente, “Applicazioni“. Da qui poi devi solo trovare e selezionare WhatsApp e cliccare su “Memoria archiviazione” ed infine su “Svuota cache“.

Cosa comporta svuotare la cache di WhatsApp

Come abbiamo visto, svuotare la cache non è difficile ma cosa comporta questa operazione? Quando effettui la cancellazione della cache su Android, il sistema non eliminerà i dati presenti sulle tue chat, ma soltanto i file temporanei che vengono archiviati sulla memoria e sulla RAM del tuo smartphone.

Questo significa che le tue foto, i video, le chat e tutto il resto rimarranno intatti. Per quanto riguarda gli iPhone, invece, si tratta di un’operazione da fare soprattutto quando l’app non funziona correttamente in quanto, come abbiamo visto, per svuotare la cache è necessario eliminare l’applicazione. Per cui è fondamentale eseguire il backup di WhatsApp prima di procedere a svuotare la cache su iPhone.

Ti consiglio di leggere anche…

Come cancellare la cronologia degli emoji di WhatsApp

Cosa fare quando WhatsApp non riceve messaggi

WhatsApp: come creare un sondaggio in un gruppo