Come controllare il registro di Windows e monitorare le modifiche

Come controllare il registro di Windows e monitorare le modifiche

Nonostante i numerosi cambiamenti che Windows ha avuto nel corso degli anni, ci sono alcune componenti principali che sono rimaste fondamentali, sebbene abbiano avuto anch’esse delle modifiche in corso d’opera. Una di queste è sicuramente il registro di sistema. Non sai di cosa si tratta? Non ti preoccupare, te lo spiego in questa guida, mostrandoti alcune funzioni che puoi svolgere, tra cui il suo monitoraggio.

Come verificare il Registro di sistema?

Possiamo definire il registro di sistema di Windows come un vero e proprio database, all’interno del quale sono presenti le impostazioni di configurazione fondamentali per far sì che il computer funzioni in modo corretto. Se vuoi accedere ad esso, ti basta seguire questi semplici passaggi:

  • Premi il tasto Start;
  • Nella barra di ricerca digita “regedit”;
  • Seleziona il primo risultato, ovvero Editor del Registro di sistema;
  • Alla domanda “Vuoi consentire a questa app di apportare modifiche sul dispositivo?”, fai clic su .

Il consiglio che ti posso dare, è di non modificare nessun aspetto all’interno di questo registro se non sei esperto in materia. Infatti, esso viene utilizzato solitamente per modificare le impostazioni che riguardano le preferenze dell’utente e la configurazione del sistema.

Tuttavia, se pensi di essere in grado di gestire questo tipo di servizio, voglio consigliarti un programma aggiuntivo, che ti consente di monitorare al meglio il registro di sistema. Sto parlando di Process Monitor.

Come funziona Process Monitor?

Questo tipo di utility non è presente di default all’interno del tuo computer. Per questo motivo, se sei intenzionato ad utilizzare Process Monitor, devi prima effettuare il suo download direttamente dal sito Microsoft. Si tratta di uno strumento di monitoraggio avanzato, in grado di mostrare il file system in tempo reale, il suo registro e tutte le attività in corso.

Una volta installato, ti basta cliccare sulla sua icona per aprire la sua finestra. Al suo interno, puoi trovare dei menù a tendina, situati proprio sotto la dicitura “Display entries matching these”. Da qui puoi impostare dei filtri per cercare ciò di cui hai bisogno.

Nella voce Process Name puoi digitare il nome di un’applicazione o di un file che vuoi monitorare. Cliccando su Include, su Add e su OK, il sistema ti mostra tutte le operazioni di lettura e di scrittura che avvengono da parte dell’app o del file di riferimento. Process Monitor, inoltre, ha il vantaggio di essere un programma intuitivo, consentendoti subito di comprendere le sue diverse funzionalità

Ti consiglio di leggere anche…

Come personalizzare il menu Start di Windows 11 secondo i tuoi gusti

Come visualizzare i secondi nell’orologio di Windows 11

Come passare da Windows 10 a Windows 11 gratuitamente