Come funziona l’app di gestione appuntamenti Calendly

Come funziona l’app di gestione appuntamenti Calendly

Esistono migliaia di app sparse per gli store di tutti i dispositivi e alcune di esse sono diventate una soluzione straordinaria ai problemi quotidiani. Basti pensare a quelle per realizzare siti web professionali. Un altro esempio lampante è quello di Calendly. Si tratta di una piattaforma che permette di fornire appuntamenti sul proprio calendario. E’ sicuramente la soluzione migliore, per evitare di intasare la propria posta elettronica di mail su mail per cercare di organizzare un incontro. Sì, è vero, esistono molte app di questo genere, ma Calendly è l’unica che garantisce una versione gratuita comunque efficiente e molto utile. Proprio per questo, la scelta migliore è quella di introdurre l’utilizzo di questa piattaforma attraverso un semplice tutorial

In sostanza, Calendly ti permette di fornire agli altri una pagina web dove sono mostrati i giorni e gli orari in cui sei disponibile. Una volta che il cliente ha prenotato per quello spazio di tempo che hai reso accessibile, il tuo calendario viene automaticamente modificato dall’app, rendendo quel momento della giornata occupato. La cosa più importante, quindi, è creare un evento in cui inserire le tue disponibilità per ogni giorno, intengrandolo con un calendario. L’iscrizione a questa piattaforma avviene semplicemente tramite una mail, attraverso la quale puoi effettuare sempre il tuo login, sia da computer che da smartphone. Ma andiamo a vedere insieme alcuni procedimenti importanti una volta entrati nell’app.

Account Settings

Quando ti trovi nella home page di Calendly, clicca in alto a destra su Account e seleziona Account Settings. Qui potrai impostare:

  • il tuo nome e cognome;
  • un messaggio di benvenuto;
  • la lingua (purtroppo non è presente l’italiano);
  • il formato della data e dell’orario, che sceglierai in funzione della provenienza dei tuoi clienti;
  • il Paese di riferimento e il Time Zone, ovvero il fuso orario.

Calendar Connections

Cliccando un’altra volta su Account, come fatto precedentemente, puoi inoltrarti su Calendar Connections. Qui potrai svolgere due azioni principali:

  1. Check for conflicts, ovvero aggiungere quegli imprevisti al tuo calendario in quei momenti della settimana in cui altrimenti saresti stato disponibile;
  2. Add to calendar, ossia la sezione dove aggiungere appuntamenti al calendario.

New event type

Dalla home potrai selezionare New event type per creare un nuovo evento. L’unica funzione disponibile per la versione gratis è quella One-on-One, che permette di impostare il nome dell’evento, la piattaforma dove incontrarsi, la descrizione dell’evento e il link relativo.

Per quanto riguarda il costo delle ulteriori versioni, esistono formati diversi a seconda se l’utente sia un individuo o un team:

  • Per individuo c’è la versione base gratuita e la versione Premium a 8$ al mese;
  • Per i team è presente la versione Pro a 12$ al mese e quella Enterprise, della quale non è specificato il prezzo.

Leggi anche: