Bitcoin Bitcoin 3.52% $43154.92
3.52%
57640.48 BTC $812268650496.00

Come non far vedere le tue foto salvate su Google Foto

Come non far vedere le tue foto salvate su Google Foto

Google Foto è un’applicazione per la raccolta di foto e video realizzata dall’azienda di Mountain View, che ormai si trova preinstallata sulla maggior parte degli smartphone Android, ma che è possibile scaricare anche su iPhone.

Se ti piace scattare foto dal tuo dispositivo e non vuoi trovarti sempre con la memoria piena, questa applicazione può fare al caso tuo. Ma ciò che in molti si chiedono è cosa succede alle foto in Google Foto? Sono private o sono pubbliche, per cui possono vederle tutti? Dunque, cerchiamo di capire come funziona, e come non far vedere le tue foto salvate su Google Foto.

 

Come funziona Google Foto

Google Foto, nel caso in cui tu acconsenta ad eseguire il backup nella libreria dell’applicazione, memorizza qui automaticamente tutte le foto e tutti i video presenti sul tuo telefono. Il tutto, però, viene archiviato in cloud, così che tu possa risparmiare spazio sul dispositivo, con la sicurezza che non perderai niente.

Inoltre, grazie al fatto che la memorizzazione avviene in cloud, dopo aver fatto il backup e la sincronizzazione, è possibile accedere alle tue foto in qualsiasi momento e da qualunque dispositivo che abbia installato Google Foto, che sia esso un altro smartphone, un tablet o un computer. Basta che accedi con lo stesso account Google.

Nel caso in cui, invece, tu non acconsenta al backup, potrai comunque continuare ad usufruire dell’app come semplice visualizzatore di foto.

Ma i file caricati su Google Foto sono privati o disponibili a tutti? Ogni foto che tu aggiungi a Google Foto è privata, quindi nessuno potrà vederla, a meno che tu non la condivida manualmente con qualcun altro. In quel caso, quella persona vi avrà accesso e potrà visualizzarla senza problemi.

 

Nascondere le immagini salvate su Google Foto

Abbiamo capito, dunque, che le foto salvate su Google Foto rimangono private, nel senso che non vengono condivise con nessun’altro utente, a meno che non lo si faccia manualmente.

Può capitare, però, che un nostro amico, o comunque una persona che conosca il pin del nostro telefono, possa entrare in Google Foto e vedere tutte le nostre immagini e i nostri video.

Quindi, se c’è qualche foto o video sensibile, che non vuoi far vedere veramente a nessuno, può esserti utile nascondere questi contenuti grazie alla creazione di una Cartella bloccata. Si tratta di una cartella protetta dal blocco schermo del dispositivo nell’app di Google Foto. Tutto ciò che si trova nella cartella, non verrà visualizzato nella griglia Foto, e nemmeno tra i ricordi, tra le ricerche o tra gli album. E non sarà disponibile nemmeno per altre app del tuo dispositivo che hanno l’accesso alle foto e ai video del telefono.

Anche se in realtà c’è un piccolo problema, ossia che questa funzionalità è disponibile solo sui dispositivi Google Pixel 3 e versioni successive. Ma non preoccuparti, perché se possiedi un altro dispositivo, esiste comunque un modo per poter nascondere le tue foto e tenerle lontane da occhi indiscreti.

 

Dispositivi Google Pixel 3 e versioni successive

Creare la Cartella bloccata

Se hai un dispositivo Google Pixel 3 o versione successiva, per configurare la Cartella bloccata, apri l’applicazione di Google Foto e vai su Raccolta, che si trova nel menu in basso a destra. Ora fai tap su Utilità e poi su Cartella bloccata. Tocca Configura Cartella bloccata e segui le istruzioni sullo schermo per sbloccare il dispositivo. Inizialmente la cartella sarà vuota, e quindi vedrai scritto “Non ci sono ancora elementi”.

Salvare e spostare foto e video nella Cartella bloccata

Dopo aver creato la Cartella bloccata, potrai spostare le foto e i video che vuoi nascondere, oppure salvare le foto che scatti dalla fotocamera del tuo Pixel direttamente nella cartella.

Per caricare le foto e i video nella Cartella bloccata, seleziona ciò che vuoi inserire all’interno della cartella, e in alto a destra fai tap su Altro, il simbolo con i tre puntini, e poi su Sposta nella Cartella bloccata.

Per salvare le foto scattate dal tuo dispositivo direttamente nella cartella, invece, apri la Fotocamera di Pixel. Nell’angolo in alto a destra, fai tap su Galleria di foto, e poi su Cartella bloccata. Quindi scatta una foto, e le foto scattate con la funzionalità Cartella bloccata verranno salvate automaticamente nella cartella.

 

Altri dispositivi: archiviare le immagini salvate su Google Foto

Nel caso in cui, invece, non possiedi un Google Pixel, ma hai un altro dispositivo, puoi provare a nascondere le foto salvate su Google Foto tramite l’archiviazione. Questo è uno dei metodi più semplici per poter nascondere la visualizzazione di foto e video sull’applicazione.

Se decidi di nascondere file foto e video tramite l’archiviazione, questi spariranno dalla normale visualizzazione. Attenzione però, perché avere foto archiviate su Google Foto non vuol dire che queste verranno cancellate. Semplicemente saranno nascoste, anche se l’immagine o il video in questione continuerà ad apparire nell’album caricato su Google Foto, e appariranno comunque durante la ricerca su Google Foto.

Per archiviare le foto e i video, apri Google Foto e vai su Raccolta, che si trova nel menu in basso a destra. A questo punto fai tap su Archivio, e successivamente sul simbolo in alto a destra con l’immagine e un + per aggiungere i file da archiviare. Per finire il tutto seleziona ciò che vuoi archiviare e vai su Fine in alto a destra dello schermo.