Come proteggere il pc e migliorare la sicurezza di Windows sul computer

Come proteggere il pc e migliorare la sicurezza di Windows sul computer

Nella maggior parte dei casi, tra i possessori di pc c’è pochissima consapevolezza di quanto sia importante mettere in sicurezza il proprio computer, per metterlo al riparo da attacchi hacker, da virus, o da molto altro ancora.

Se non hai mai speso troppo tempo nel proteggere il tuo dispositivo Windows, mobile o fisso che sia, ma ti stai ricredendo e vorresti rimediare, potrebbe esserti utile capire come proteggere il pc e migliorare la sicurezza di Windows sul computer. Quindi, iniziamo.

Sicurezza di Windows

Se hai la versione di Windows 10, o la versione ancora più recente di Windows 11, devi sapere che il sistema operativo, dal momento in cui lo avvii la prima volta, fornisce già da sé un sistema di protezione antivirus, chiamato Sicurezza di Windows. Si tratta di uno strumento molto importante che protegge il dispositivo in modo attivo da malware, virus e da altre intrusioni esterne, effettuando regolarmente un’analisi del dispositivo.

In realtà, questo sistema di sicurezza integrato in Windows 10 e in Windows 11, lo si trova integrato anche nelle versioni precedenti del sistema operativo di casa Microsoft. In queste versioni del sistema operativo, però, Sicurezza di Windows lo si trova sotto il nome di Centro Sicurezza Windows Defender.

Sicurezza di Windows offre la gestione di diversi strumenti in grado di proteggere il tuo dispositivo:

  • Protezione da virus e minacce
  • Protezione account
  • Firewall e protezione rete
  • Controllo delle app e del browser
  • Sicurezza dispositivi
  • Prestazioni e integrità del dispositivo
  • Opzioni famiglia

E il sistema di Sicurezza in Windows ti aiuta anche a capire il loro livello di sicurezza attraverso delle icone di stato: verde, giallo, rosso. Ovviamente, se l’icona è verde, vuol dire che al momento non è necessaria alcuna azione. Se l’icona è gialla, ciò indica che c’è un suggerimento di sicurezza a cui dovresti prestare attenzione. Infine, se l’icona è rossa, vuol dire che il sistema di sta avvisando del fatto che c’è bisogno di un’azione immediata.

Eseguire manualmente un’analisi antimalware personalizzata

Nel caso in cui pensi che un file o una cartella sul tuo computer siano stati compromessi e messi a rischio da qualche virus o malware, è possibile anche eseguire manualmente un’analisi antimalware personalizzata.

Per fare ciò, quello che devi fare è fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella in questione. Dal menu contestuale che uscirà fuori, seleziona la voce Analizza con Microsoft Defender. A questo punto, si aprirà Sicurezza di Windows, dove verrà fatta l’analisi del file o della cartella che hai selezionato. Quindi, aspetta qualche secondo che ti venga dato il risultato dell’analisi.

Eseguire un’analisi veloce

Nel caso in cui pensi che il tuo computer possa essere infetto da qualche virus o malware, allora, in questo caso, potrebbe essere meglio effettuare un’analisi veloce, piuttosto che una personalizzata.

Quindi, apri le Impostazioni del tuo computer andando su Start. Dopo che le Impostazioni si sono aperte, seleziona il blocco Aggiornamento e sicurezza. Dal menu a sinistra, fai clic sulla voce Sicurezza di Windows e poi su Protezione da virus e minacce. Infine, in Minacce correnti, fai clic su Analisi veloce, e attendi i risultati dell’analisi.