Come vedere chi condivide le storie su Instagram

Come vedere chi condivide le storie su Instagram

Instagram è il social media fotografico più utilizzato al mondo, ma non tutti sanno che molte delle funzionalità che esso offre sono state riprese da Snapchat, altro social network basato sulla condivisione di foto. Tra queste funzionalità ci sono sicuramente le storie dalla durata di 24 ore.

Cosa sono le storie di Instagram

Dopo l’attenzione che è stata impiegata nei confronti delle foto da parte di Instagram, adesso si sta dando molto importanza invece alle storie. Introdotte sulla piattaforma nel 2016, le storie sono dei piccoli video con i quali si condivide con i follower la propria quotidianità. Ma ciò che le rende così popolari è il fatto che esse durano solo 24 ore, oltre il quale tempo si cancellano automaticamente. In questo modo si può condividere quello che si vuole, anche foto o video buffi ed imbarazzanti, perché tanto non rimarranno online per sempre, ma solo per un giorno.

Le storie cominciano ad essere sempre più usate anche dai brand commerciali, per far conoscere i propri prodotti, ma anche e soprattutto dai personaggi famosi, per poter far vedere un lato più semplice ed umano di loro stessi, che altrimenti non verrebbe fuori con una foto che spesso viene anche ritoccata.

Condividere le storie su Instagram

Da quando sono state introdotte le storie su Instagram, la piattaforma ha cercato di trovare modi sempre più nuovi per aggiornare le loro funzionalità, così da non farle diventare una cosa monotona che, a distanza di tempo, potrebbe stufare la comunità che utilizza il social media.

Screenshot_20200325-175032

Una novità che è stata introdotta un paio di anni fa è la possibilità di condividere le storie che si vedono su Instagram nella Direct di qualcuno. Infatti, adesso quando si vede una storia, accanto alla sezione in cui si può scrivere un messaggio alla persona che ha condiviso il contenuto, c’è il simbolo di un aeroplanino di carta. Cliccando sopra a questo simbolo è possibile condividere la storia con altre persone tramite messaggio privato.

La privacy però sta diventando una parte fondamentale da tenere conto sui vari social network, e anche su Instagram, ora si lascia scegliere all’utente chi può vedere e condividere i propri contenuti. Infatti, se l’account della persona che ha messo la storia è privato, quando la andiamo a condividere con qualcuno, sarà visibile solo a coloro che seguono quella stessa persona. Nel caso contrario non sarà visibile.

Come vedere chi condivide le storie

Quando si tratta di postare foto o video nelle proprie storie di Instagram, si sta comunque condividendo qualcosa di personale, e può capitare di voler sapere chi tra i nostri follower ha visto o condiviso la nostra storia. Ma soprattutto perché può capitare che qualcuno prenda i contenuti delle nostre storie e le ricondivida magari su un profilo falso. Per evitare che ciò avvenga, Instagram ha messo il divieto di condividere le storie altrui tramite vie ufficiali. Si possono condividere le storie di altri solo se c’è il nostro tag sopra. In questo modo il contenuto diventa anche di nostra proprietà e abbiamo il diritto di condividerlo sul nostro profilo. E quando veniamo taggati, di solito arriva un messaggio con scritto che tale persona ci ha menzionati nella sua storia, insieme all’opzione per poter aggiungere quel contenuto all’interno delle nostre storie.

Screenshot_20200326-125200

Esistono però altre vie non ufficiali per poter prendere una storia e condividerla su altri profili, come gli screenshot. Fino a qualche tempo fa c’era la possibilità di essere avvisati ogni volta che qualcuno faceva uno screenshot alle nostre storie. Questa funzionalità però è stata cancellata nel giro di poco tempo, e non si può più scoprire chi condivide le storie tramite questa via.

Eliminato questo meccanismo di avviso, però, non ne è stato introdotto un altro, e ad oggi non esiste un modo per poter controllare chi condivide le storie che mettiamo su Instagram. Esiste solo un modo per essere sicuri che nessuno dei nostri follower abbia condiviso la nostra storia. Bisognerebbe andare a vedere le storie di tutte le persone che ci seguono, uno ad uno, e vedere così se qualcuno di loro ha condiviso la storia. Ma è ovvio che si tratta di una procedura lenta, che richiede un po’ di tempo, e che non è nemmeno molto affidabile, poiché chi ci segue potrebbe aver fatto lo screenshot della storia e averla condivisa con qualcuno che invece non abbiamo tra i follower.

Come proteggere i nostri contenuti

Quindi, quello che è necessario fare, se non vogliamo che persone esterne alla nostra cerchia di amici vedano e condividano le nostre storie da altre parti, è seguire due semplici passaggi.

Prima di tutto bisogna impostare il proprio profilo Instagram come privato. In questo modo saremo noi a decidere chi può seguirci e, di conseguenza, chi può vedere le nostre storie. Per farlo bisogna andare sul nostro profilo, cliccando sulla nostra foto in basso a destra. A questo punto aprire il menu laterale facendo clic sul simbolo con le tre lineette in alto a destra e andare su Impostazioni. Ora andare sulla voce Privacy e, dove c’è scritto Privacy dell’account, impostare su Privato.

Screenshot_20200325-231337

Infine, se non vogliamo far vedere determinate storie a tutte le persone a cui abbiamo dato il consenso di seguirci, possiamo creare una lista degli amici più stretti che possano vederle. Per creare questa lista basta andare sempre sul nostro profilo e poi aprire il menu andando sul simbolo delle tre lineette in alto a destra. In questo caso però cliccare sulla voce Amici più stretti e poi sul pulsante Inizia. Per finire, aggiungere tutte le persone che vogliamo facciano parte di questa lista degli amici più stretti e pigiare su Crea una lista. Nel momento in cui andremo a postare una storia, non resterà altro che scegliere l’opzione degli amici più stretti e il gioco sarà fatto.