Bitcoin Bitcoin -8.32% $43509.85
-8.32%
62270.14 BTC $818921996288.00

Cosa fare per il riconoscimento facciale dell’iPhone con la mascherina?

Cosa fare per il riconoscimento facciale dell’iPhone con la mascherina?

21/05/2021 0 By Redazione

Il riconoscimento facciale dell’iPhone, introdotto a partire dall’iPhone X e dall’iPad Pro da 11 pollici, è una vera comodità che ha sempre funzionato molto bene, almeno fino a che il Covid-19 non ci ha messo lo zampino. Anche a un metro, un metro e venti di distanza era possibile sbloccare il dispositivo sfiorandolo e guardandolo. Ma oggi che siamo costretti, come si dice a Siena, “per forza e per amore” a indossare la mascherina, poco può fare l’algoritmo di riconoscimento facciale dei device mobili di Apple con un volto i cui punti salienti (naso, bocca, mento) sono nascosti dal dispositivo di protezione individuale (DPI) diventato indispensabile per difendere la salute nostra e di chi ci sta vicino. Certo, alcune funzioni possono essere svolte dall’assistente vocale Siri ma, purtroppo per leggere i messaggi WhatsApp e per fare tante altre cose diventate indispensabili bisogna prendere in mano lo smartphone e digitare il codice di sblocco. Fortunatamente a Cupertino hanno pensato anche a questo problema globale e con l’aggiornamento di iOS 14.5 hanno risolto definitivamente il problema.

Face ID con mascherina IOS 14

Per usare la nuova funzione di sblocco dell’iPhone quando si indossa la mascherina è indispensabile avere, appunto, un iPhone che supporti il riconoscimento facciale e un Apple Watch almeno serie 3. Inutile dire che entrambi i dispositivi devo essere aggiornati all’ultima release dei rispettivi sistemi operativi e devono essere regolarmente “accoppiati”. A questo punto basta accedere, dall’iPhone alle impostazioni del nostro smartphone, selezionare Face ID & Codice, inserire il codice di sblocco e, scorrendo fino alla voce Sblocca con Apple Watch, attivare l’opzione. La sicurezza dell’operazione è assicurata dal fatto che Face ID deve riconoscere una mascherina, che l’Apple Watch sia indossato, sbloccato ma protetto da PIN, e che i due dispositivi siano abbastanza vicini. Inoltre la prima volta che cercheremo di sbloccare iPhone usando Apple Watch dovremo inserire il nostro PIN, cosa che dovremo fare anche ogni qualvolta indossiamo di nuovo l’orologio di casa Apple perché, magari l’abbiamo ricaricato.

Face ID mascherina senza Apple Watch

In rete si trovano numerosi tutorial che promettono di insegnarvi a sbloccare l’iPhone con Face ID indossando la mascherina ma senza l’Apple Watch. Francamente ne ho provato uno ma ho subito desistito. Indossare sempre la stessa mascherina per me che passo, secondo le circostanze, dalla chirurgica alla FFP2 neutra per finire con quella sponsorizzata, è impossibile. La sola idea, poi, di dover impostare la visualizzazione completa delle notifiche sullo schermo anche con l’iPhone bloccato mi fa rabbrividire. In questo caso meglio perdere quei tre secondi per digitare il codice e leggere tranquillamente tutto il messaggio. Se è importante. Altrimenti per cinque minuti non muore nessuno.