Cos’è un file APK e come installarlo sul proprio telefono

Cos’è un file APK e come installarlo sul proprio telefono

Come cambierebbe l’utilizzo dei nostri smartphone se non fosse possibile scaricare le app che tanto amiamo? Sicuramente non bisogna tralasciare l’aspetto della privacy, visto che molte app si appropriano dei nostri dati personali approfittando del fatto che i “termini” non vengono letti quasi da nessuno; cliccando qui, però, potrai avere la lista delle 10 migliori app per Android che rispettano la privacy. 

Comunque, non tutti sanno che rivolgersi al Google Play Store per scaricare le applicazioni non è l’unico modo valido e legale, ma è possibile optare per store di terze parti facendo sempre attenzione ai virus che potrebbero infettare i nostri dispositivi. 

Cos’è un file APK?

APK è l’acronimo di Android Package Kit ed indica l’estensione di un file di installazione per applicazioni e giochi Android senza dover passare per il Play Store. Questo tipo di file, che rappresentano una variante del formato .JAR, vengono scaricati in formato .zip, motivo per cui è possibile avere facilmente una visione più ampia dei loro contenuti.

Come scaricare ed installare un file APK?

Prima di procedere, è anzitutto obbligatorio concedere le autorizzazioni necessarie per poter installare delle applicazioni che non siano presenti all’interno del Play Store. Dunque, bisogna aprire le “Impostazioni” del proprio dispositivo, selezionare “App e notifiche”, poi “Avanzate” e “Autorizzazioni speciali”, infine fare clic su “Installa app da fonti sconosciute”. Nelle versioni Android più recenti, bisogna anche autorizzare l’applicazione che si ha intenzione di utilizzare per installare i file APK, come ad esempio Chrome. 

Dopo aver abilitato il dispositivo si può procedere a scaricare il file APK in modo pressoché simile a qualunque altro download. In questa fase è molto importante scegliere la fonte con cura e fare attenzione ad eventuali banner e, una volta avviato il download, comparirà sullo schermo un avviso di sicurezza che indica i diversi rischi connessi ai file APK che dovrete accettare.

Per completare la procedura potrebbe essere necessario dover accettare eventuali permessi aggiuntivi richiesti dall’app e, dopo averlo fatto, potrete utilizzarla subito. A questo sarà possibile aprire il vostro file direttamente, senza dover ricorrere alla cartella dei download. Nel caso in cui non si riuscisse ad aprire il file APK in modo diretto, bisognerà semplicemente aprire la cartella download presente all’interno del dispositivo e fare clic sul file interessato per avviare l’installazione, come se si volesse aprirlo. A questo punto, l’applicazione sarà visibile insieme alle altre scaricate dal Play Store e potrete utilizzarle tutte alle stesso modo.