Esistono app per convertire in formato Word i fogli e i documenti scritti a mano

Esistono app per convertire in formato Word i fogli e i documenti scritti a mano

Scrivere appunti a mano è una consuetudine sempre meno diffusa e praticata. Ma può capitare che il computer non è disponibile e, in occasione di riunioni di lavoro, corsi, lezioni universitarie, conferenze o seminari, ci sia la necessità di scrivere su carta e, in un secondo momento, digitalizzare il testo. A tal proposito, esistono app per convertire in formato Word i fogli e i documenti scritti a mano. In questi casi, sarà necessario ricorrere a strumenti OCR, meglio conosciuti come strumenti di riconoscimento ottico dei caratteri. Essi sono in grado di analizzare il testo scritto a mano e di convertirlo in formato Word. Alcuni software ed app, poi, sono anche dotati del correttore ortografico, che supportano l’utente nel correggere gli eventuali refusi oppure interpretare parole non riconoscibili, perché scritte di fretta.

L’elenco di app per convertire in formato Word i fogli e i documenti scritti a mano è variegato e ricco. Il più noto ed usato è sicuramente “Microsoft OneNote”. Questo svolge una duplice funzione: è un software per prendere appunti digitali, ma è anche un’app OCR per la scrittura a mano. Per usare Microsoft OneNote per convertire in formato Word i fogli e i documenti scritti a mano sarà sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse su un’immagine, per cui comparirà l’opzione per copiare il testo a partire dall’immagine. In questo modo, l’app OCR estrae le lettere dall’immagine e le converte in testo scritto, a cui poter effettuare modifiche. La procedura richiede pochi secondi; inoltre, Microsoft OneNote è un software gratuito, che basa il suo funzionamento sulla tecnologia cloud ed è fruibile su diversi dispositivi, compresi smartphone, tablet e computer. L’app OCR Microsoft OneNote non assicura risultati perfetti, ma funziona abbastanza bene, anche in caso di scrittura difficile da decifrare.

Anche Google è dotato di alcuni strumenti che possono convertire in Word i fogli e i documenti scritti a mano. Il più conosciuto è il Drive mixato alle funzionalità di Documenti Google. Usando Drive e Google Documenti sarà necessario scansionare il foglio per crearne un PDF, per poi accedere al desktop e aprire il file in drive.google.com. Una volta ritrovato il file scansionato, sarà sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse, scegliere Apri e poi Documenti Google. Il file PDF viene aperto sotto forma di testo all’interno di Documenti e salvabile in versione modificabile in Drive. Infine, tra le app per convertire in formato Word i fogli e i documento scritti a mano c’è anche TopOCR. L’unica limitazione è che TopOCR è compatibile unicamente per i device con sistema operativo Windows. TopOCR funziona a partire da un’immagine originale catturata da uno scanner o da una fotocamera digitale; questo strumento restituisce performance migliori se il testo scritto a mano si presenta da sinistra a destra mentre, se suddiviso da colonne, la lettura e la conversione in Word potrebbe essere meno accurata e precisa.