Gli occhiali Apple del futuro potrebbero adattarsi alla vista dell’utente?

Gli occhiali Apple del futuro potrebbero adattarsi alla vista dell’utente?

Gli occhiali intelligenti targati Apple sono ancora in fase di lavorazione, ma alcune indiscrezioni hanno rivelato che questo dispositivo potrebbe essere in grado di correggere i difetti ed i problemi di vista. Da Cupertino non è ancora giunta alcuna conferma sul lancio degli Apple Glasses, ma un brevetto, messo a disposizione del gigante californiano, ha confermato la possibilità per questi occhiali di correggere la vista. In particolare, questo brevetto è stato individuato, per primo, dalla Apple Insider. Inoltre, stando ad alcuni rumors diffusi da India Today, il brevetto Apple Glass porta il titolo di “Sistemi di lenti sintonizzabili e foveated”. Allo stesso tempo, gli Apple Glasses possono essere usati come classici occhiali da vista, avendo anche la capacità di regolare, in modo del tutto automatico, la posizione delle lenti. Gli Apple Glasses sono facili da usare e, per questo motivo, alla portata di tutti.

Infatti, stando alle informazioni attinte dal brevetto, gli occhiali Apple sarebbero dotati di una o più lenti regolabili, studiate e realizzate proprio per mettersi in linea con gli occhi dell’utente. Probabilmente, queste lenti potrebbero essere accompagnate da “una lente regolabile a cristalli liquidi, foveata, impilata con una lente regolabile non a cristalli liquidi come una lente piena di liquido o una lente Alvarez”. Inoltre, dal brevetto, è possibile conoscere quelle che saranno le caratteristiche delle lenti che accompagneranno gli occhiali Apple. A tal proposito, è possibile leggere: “La lente regolabile foveata può includere materiale ottico modulato elettricamente come una o più celle a cristalli liquidi. Le celle a cristalli liquidi possono includere schiere di elettrodi che si estendono lungo una, due, tre, quattro o più di quattro direzioni”.

Grazie al circuito di controllo di cui gli occhiali Apple sono dotati, i segnali di controllo possono essere applicati alla matrice di elettrodi, presenti in ogni cella a cristalli liquidi, allo scopo di realizzare “il profilo di fase desiderato”. Inoltre, il dispositivo presenta anche un sistema di sensori, che segue la direzione dello sguardo dell’utente, insieme a componenti dell’obiettivo, che possono essere regolati e si adattano alle esigenze dell’occhio. Pertanto, informano da Cupertino, grazie a questa particolare tecnologia, gli occhiali Apple possono anche correggere i classici problemi di vista dell’utente, come la miopia, l’ipermetropia, l’astigmatismo e altri. Inoltre, gli Apple Glasses possono essere usati unicamente come occhiali da vista, disattivando tutte le funzioni intelligenti. Infine, visto che il brevetto in possesso dalla Apple non è giunto completamente sul mercato, l’azienda di Cupertino potrebbe realizzare il dispositivo con queste funzioni come, allo stesso tempo, evitare di farlo.