Google abbandona FLoC e svela Topics, il suo nuovo metodo di targeting pubblicitario

Google abbandona FLoC e svela Topics, il suo nuovo metodo di targeting pubblicitario

26/01/2022 0 By fogliotiziana

Google annuncia l’abbandono del suo metodo FLoC, che doveva essere un’alternativa ai cookie di terze parti. L’idea era di sostituire il targeting individuale con il targeting di gruppo tramite l’apprendimento federato per coorti di pubblico. Si è discusso molto del progetto FLoC e tante persone si sono interrogate sul reale rispetto della riservatezza dei dati degli utenti attraverso questo metodo.

Ma alla fine arriva… Topics, la sua nuova proposta Privacy Sandbox destinata a sostituire FLoC. Google fornisce alcune spiegazioni sui motivi di questo cambio di rotta: “Il nuovo progetto incorpora ciò che abbiamo imparato dai test su FLoC e il feedback del settore“. A quanto pare, i test non sono stati proprio positivi.

Secondo Google, il metodo TopicsConsente agli inserzionisti di mostrare annunci pertinenti agli utenti di Internet in base alla loro cronologia di navigazione, senza rivelare a terzi, e nemmeno a Google, i diversi siti che hanno visitato“.

Ma concretamente, come funziona Topics? Il browser identifica argomenti (Topics) rappresentativi delle principali aree di interesse degli utenti per una determinata settimana, come “fitness” o “viaggi”, in base alla cronologia di navigazione. Nota bene: questi temi vengono conservati in memoria per sole 3 settimane prima di essere eliminati.

Quando un utente Internet visita un sito Web, Topics seleziona solo 3 argomenti, un argomento per ciascuna delle ultime tre settimane, che l’API passa quindi a questo stesso sito e ai suoi inserzionisti partner.

Questi argomenti sono accuratamente selezionati e non includeranno dati potenzialmente sensibili, come l’orientamento sessuale o l’etnia. Il processo avviene interamente sul dispositivo utilizzato, senza coinvolgere server esterni, Google o altro.

Dal lato utente, dovresti avere un maggiore controllo sui tuoi dati. In Chrome, sarai in grado di vedere i temi identificati e rimuovere quelli che desideri. Puoi anche disabilitare completamente questa funzione.

Google vuole lanciare Topics sul suo browser Chrome a livello globale, in modo che sia gli utenti, sia gli sviluppatori di siti Web e gli inserzionisti possano testare il nuovo metodo.

Google afferma che i prossimi passi dipenderanno dai risultati dei test e dal feedback della comunità web. È probabile che l’anno 2022 sia decisivo, la fine dei cookie di terze parti è prevista per il 2023.