Guidare in estate, 5 consigli per evitare rischi

Guidare in estate, 5 consigli per evitare rischi

14/07/2022 0 By Redazione

Si è aperta ufficialmente, con il primo week-end da bollino rosso, la stagione dei grandi esodi sulle strade e sulle autostrade italiane. Sono arrivate, finalmente, le vacanze estive! Ma, come quando guidiamo in inverno con la pioggia, la neve o il ghiaccio, anche in estate dobbiamo essere pronti, noi e la nostra automobile per affrontare il viaggio in condizioni di temperatura spesso estreme e su strade e autostrade affollate.

Il traffico nasconde molte insidie e la temperatura può contribuire a essere poco concentrati al volante. Un errore può essere fatale, per noi e per gli altri. Sulle strade ordinarie, specie nelle località di villeggiatura, troveremo molti più pedoni, molti ciclisti, monopattini elettrici e non, skateboard e quadricicli di ogni genere.

Sulle autostrade e sulle grandi arterie inevitabilmente si formeranno ingorghi che comporteranno non solo moltissimi arresti anomali e conseguenti ritardi ma, soprattutto nelle ore più calde, un surriscaldamento della vettura con rischi di danni al motore e di malore dei passeggeri e del conducente. Se ci prepariamo, ovviamente, possiamo ridurre i rischi al minimo e quindi vediamo alcuni consigli degli esperti.

5 Consigli per guidare in estate

1. Pianificare e controllare

Naturalmente abbiamo pianificato la nostra vacanza, prenotando la casa o l’albergo dove ci riposeremo. Ma abbiamo pianificato il nostro viaggio? Consultando le previsioni del traffico potremo scegliere di partire nelle ore più fresche e quando c’è meno traffico evitando ingorghi e stress.

2. Fare un check up completo dell’auto prima di partire

Prenotiamo, per un paio di giorni prima della partenza, un controllo generale della nostra auto in modo che olio, liquido di raffreddamento, organi meccanici siano in perfetta regola. Visto che siamo in officina controlliamo anche tergicristalli (i temporali estivi sono sempre in agguato) e le gomme, gonfiate alla giusta pressione e in perfetto ordine.

3. Restare concentrati

Quando ci mettiamo al volante mettiamo da parte tutto quello che può distrarci: il cellulare, il navigatore satellitare (che possiamo eventualmente affidare a un passeggero o collegare al Bluetooth) e altre cose che possono distrarci durante la guida. Durante tutto il viaggio restiamo concentrati sulla guida e sulla strumentazione, occhi sempre sulla strada e mani ben salde sul volante! Non impegniamoci in chiacchierate con gli altri occupanti che potrebbero distrarci.

4. Non perdere la pazienza

La pazienza è indispensabile quando, in estate, all’aumentare del traffico molti conducenti diventano più aggressivi e, magari stressati dal caldo, inclini alla rabbia. Cercate di identificare quelli che guidano nervosamente, magari cambiando spesso di corsia, e tenetevi alla larga da loro per evitare incidenti. Se siete stressati e vi accorgete di perdere la pazienza fate un bel respiro profondo e cercate di mantenere la calma.

5. NO all’alcol, SI all’acqua

Fin dal giorno prima della partenza eliminiamo l’alcool. Teniamo conto che guidare con una temperatura nell’abitacolo di 35°C, secondo alcuni studi, equivale a un tasso alcolico nel sangue al limite della legge con tempi di reazione superiori anche del 20% a quelli che si registrano con una normale temperatura di 25°C. Niente bibite alcooliche, quindi (nemmeno la birretta con il panino), cibi leggeri e digeribili, bevande fresche ma non ghiacciate e soste frequenti, almeno una ogni paio d’ore.

Usciti dall’autostrada non rilassiamoci. Altri automobilisti potrebbero fermarsi per leggere i cartelli stradali o decidere, improvvisamente di fermarsi in un’area di servizio. Preveniamo le loro mosse e evitiamo incidenti. E, una volta arrivati alla nostra meta, se usiamo la macchina, occhio ai pedoni e ai ciclisti che, soprattutto vicino a spiagge, parchi e aree residenziali, potrebbero attraversarvi la strada.

Ti consiglio di leggere anche…

Auto a guida autonoma, quando arriva in Italia?

Guida autonoma: i 5 livelli e a cosa corrispondono

Android Auto, tutte le novità che ti piaceranno da impazzire