I consigli di Iubenda per essere privacy compliant sui social

I consigli di Iubenda per essere privacy compliant sui social

Nei primi anni della loro diffusione, le piattaforme di social media non godevano di un apparato normativo in grado di disciplinarne il funzionamento e l’uso. Tuttavia, con gli anni, la capillare diffusione dei social ha imposto l’introduzione di alcune politiche, soprattutto in tema di leggi e regolamenti internazionali sulla privacy dei dati e in relazione agli standard promossi dalla stessa piattaforma. E il non rispetto della conformità di queste politiche, oltre che dei regolamenti, può comportare sanzioni importanti. L’utente potrebbe essere impedito nella pubblicazione dei contenuti, oltre che avere conseguenze negative sulla reputazione dell’azienda. 

Iubenda, piattaforma digitale con sede in Italia, specialista nel generare una “privacy policy” ed “una cookie policy” per siti e app per dispositivi mobili, offre consigli per restare conformi alle politiche dei social media e rispettare le normative in tema di privacy. A tal proposito, Iubenda fornisce tre suggerimenti. Il primo è l’individuazione della legge di riferimento, in relazione a quali siano le normative applicabili alla propria attività. Iubenda consiglia di rispettare non solo le leggi vigenti nel paese di residenza, ma anche quelle in vigore presso i paesi dove vive il target di riferimento. Stabilita la legge di interesse, sarà necessario capire qual è la richiesta della legge “dalle terze parti con cui si lavora”. Nel momento in cui si tratta del rispetto della conformità ai social media, è importante avere a disposizione una politica sulla privacy valida che tutti gli utenti possono leggere. Questi, infatti, hanno diritto ad essere informati sulla modalità di trattamento dei dati personali. Inoltre, è necessario ottenere il loro consenso, prima di procedere alla raccolta e all’elaborazione degli stessi. 

Il secondo consiglio di Iubenda per essere “privacy compliant” sui social è quello di prestare particolare attenzione al consenso. Rappresenta di uno dei requisiti più importanti “quando si tratta di conformità alle legislazioni sulla privacy dei dati e alle politiche di terze parti”. Inoltre, è obbligatorio dare la possibilità agli utenti di scegliere tra “l’opt-in” o “opt-out”, in riferimento alla legge vigente. Infatti, stando a quanto disposto dal California Consumer Privacy Act (CCPA) entrato in vigore il 1 gennaio 2020, gli utenti hanno il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento. Pertanto, è importante usare un sistema di gestione dei consensi, che consenta di controllare tutti quelli raccolti. 

Infine, Iubenda consiglia di gestire con attenzione i profili sui social, controllando i contenuti e le interazioni con i follower. Sarà necessario vagliare con cura i contenuti che hanno il coinvolgimento di cui c’è necessità, affinché la campagna di marketing abbia successo. Allo stesso tempo, è importante controllare le interazioni dei follower poiché, per avere successo sui social media, non basta solo essere compliant, ma c’è necessità di prestare molta attenzione al coinvolgimento e alle interazioni degli utenti.