Bitcoin Bitcoin -0.03% $40193.87
-0.03%
53529.41 BTC $754440667136.00

Importare sticker da Telegram a WhatsApp

Importare sticker da Telegram a WhatsApp

Da un paio di anni WhatsApp ha introdotto la funzionalità degli sticker, già amata da tutti gli utenti di Telegram, che invece li aveva introdotti già qualche tempo prima. Adesso, su entrambe le app di messaggistica istantanea, è presente una sezione dedicata esclusivamente a queste piccole animazioni. Esse sono raggiungibili tramite l’icona delle emoji e delle GIF che si trova a sinistra della scritta ‘Scrivi un messaggio’.

Cosa sono gli sticker

Gli sticker non sono altro che degli adesivi digitali, che Telegram e WhatsApp hanno introdotto nelle loro chat sia per gli utenti iOS che per quelli Android. Così come le emoji e le GIF, anche gli sticker hanno lo scopo di essere utilizzati nelle conversazioni per dare quel tocco in più che, solo con le parole scritte, non arriverebbe al destinatario del messaggio. Sono un’alternativa più originale alle solite faccine gialle che vengono usate per rendere meglio un’idea o un’emozione.

Come funzionano

WhatsApp

Su WhatsApp gli sticker possono essere suddivisi per preferiti, così da avere quelli che si amano e si usano di più a portata di mano, o possono essere suddivisi per categorie. Nelle versioni aggiornate dell’app di messaggistica di Zuckerberg si avranno gli sticker di base che raffigurano una tazzina, Cuppy, che è l’unico pacchetto messo a disposizione inizialmente. In totale questo pacchetto include 25 adesivi. Ma non sono gli unici che potete utilizzare, perché infatti, se volete, potrete aggiungerne di altri. I pacchetti di sticker si possono scaricare andando sul simbolo ‘+’ in alto a destra, sempre nella sezione degli adesivi. Si aprirà una pagina con tutti i possibili sticker da scaricare e aggiungere alla vostra lista.

Una volta inviato lo sticker a chi volete, la persona che lo riceve potrà aggiungerlo ai preferiti o addirittura scaricare l’intero pacchetto di quella categoria.

Telegram

Su Telegram funzionano allo stesso modo. Inizialmente si ha solo un pacchetto di sticker, la Hot Cherry, quello della ciliegina. Ma anche qui è possibile scaricare ulteriori pacchetti e aggiungerli ai propri preferiti. Per farlo bisogna andare sempre sul simbolo ‘+’, che però ora si trova in alto a sinistra, e cliccare sulla voce Aggiungi presente accanto al pacchetto che si desidera scaricare.

La differenza tra WhatsApp e Telegram è che su quest’ultima è possibile anche personalizzare o creare dei propri sticker. Per farlo bisogna dialogare con un bot, Stickers, che è proprio quello ufficiale dedicato a tutto ciò che riguarda questi adesivi digitali sulla piattaforma di Telegram.

Come importare gli sticker

Proprio perché con WhatsApp non è possibile creare dei propri sticker personalizzati, si può volerli importare dall’app di Telegram a quest’ultima. Quindi vediamo come importare gli sticker da Telegram a WhatsApp.

Il bot Sticker Downloader

Screenshot_20200428-002506

Come prima cosa aprite l’app di Telegram e andate su Impostazioni, cliccando sul simbolo delle tre lineette in alto a sinistra e aprendo così il menu laterale. Successivamente fate clic su Impostazioni chat e, andando fino in fondo, troverete la voce Sticker e maschere. Si aprirà una pagina in cui ci sarà un elenco dei pacchetti di sticker che avete nel vostro inventario. Individuate il pacchetto che volete importare, cliccate sui tre puntini accanto ad esso e pigiate su Copia link.

Screenshot_20200428-015922

A questo punto dovete avviare il bot Sticker Downloader, @Stickerdownloadbot, e digitare /menu. Selezionate dunque settings e infine webp. Adesso incollate nella chat del bot il link del pacchetto di sticker che avete appena copiato. Ci vorrà qualche secondo, ma il bot genererà un file in formato zip e ve lo invierà. Una volta arrivato, cliccate sui tre puntini a destra del file e selezionate la voce Salva nei download.

Ora vi servirà uno strumento in grado di estrarre il file zip che avete appena scaricato, quindi installate un qualsiasi file manager, andate nei download del telefono, selezionate il file zip e cliccate su Estrai file in, così da scegliere la destinazione del file estratto. Apparirà una nuova cartella con lo stesso nome, ma questa volta non sarà in formato zip.

Installate Personal Sticker for WhatsApp dallo store del vostro dispositivo, che sarà in grado di riconoscere automaticamente la cartella estratta. Ora non vi resterà altro da fare che pigiare sul pulsante ADD, che si trova al lato degli sticker, e avrete così importato i vostri sticker da Telegram a WhatsApp.

Unofficial telegram stickers for WhatsApp

In alternativa, se i passaggi precedenti vi sembrano troppo complicati, esiste un’altra applicazione chiamata Unofficial telegram stickers for WhatsApp. Una volta scaricata, questa sarà in grado di cercare il pacchetto di sticker che desiderate importare e aggiungerlo al vostro WhatsApp. E’ possibile cercare gli adesivi tramite dei portali Web, oppure potete digitare direttamente il nome del pacchetto. Per ottenere la URL o il nome preciso del pacchetto dovrete andare nella sezione di Telegram dedicata agli sticker.

Screenshot_20200428-012930Screenshot_20200428-012951

Quindi aprite l’app Unofficial telegram stickers for WhatsApp, cliccate sul simbolo ‘+’ in basso a destra e poi su Enter set name. Ora inserite il nome oppure la URL del pacchetto e pigiate su Download. Vi verrà chiesto se volete aggiungerlo a WhatsApp, quindi cliccate su Aggiungi e il gioco sarà fatto.

Se non volete occupare troppa memoria del vostro dispositivo potete anche disinstallare l’app appena finita la procedura. Gli sticker importati rimarranno su WhatsApp.