In arrivo nel 2022 i primi iPhone senza slot per scheda SIM?

In arrivo nel 2022 i primi iPhone senza slot per scheda SIM?

Dite pure addio alle schede SIM fisiche. Dopo le nano-SIM, infatti, ecco arrivare le eSIM, ossia delle “schede virtuali” per i piani di abbonamento telefonici. Anche se ancora non è una tecnologia molta diffusa in tutto il mondo, le cose potrebbero presto cambiare.

Grazie ad Apple, infatti, potrebbe iniziare una vera e propria diffusione di massa di queste schede eSIM, portando all’eliminazione effettiva delle schede SIM fisiche così come lo conosciamo oggi.

Ancora non si sa per certo, ma potrebbero essere in arrivo nel 2022 i primi iPhone senza slot per scheda SIM.

Cos’è una scheda eSIM

Se non hai mai sentito parlare di una scheda eSIM, questa non è altro che una scheda SIM digitale. In pratica, gli utenti possono attivare un piano cellulare senza dover utilizzare una scheda nano-SIM fisica.

In Italia è già possibile acquistare un piano cellulare con una eSIM, anche se sono ancora pochi gli operatori telefonici che offrono la possibilità di acquistare questo servizio, come TIM, Vodafone, WINDTRE e Very Mobile.

Tuttavia, è un mercato che si deve ancora espandere per bene in tutto il mondo, e in alcuni paesi questo servizio eSIM non è neanche ancora disponibile. Per questo, i modelli di iPhone, o smartphone in generale, con una slot per le schede SIM fisiche potrebbero rimanere ancora per un po’ sul mercato.

Gli iPhone con le eSIM esistono già

Apple, in realtà, ha già introdotto la possibilità di utilizzare i propri smartphone con la SIM virtuale nel 2018, con il lancio degli iPhone XS e XS Max. Quindi, le eSIM possono già essere utilizzate al posto di quelle fisiche come piano principale, oppure, come seconda card.

Questa tecnologia è già disponibile anche per alcuni modelli Android, e ad oggi è supportata già da diversi operatori telefonici in Italia, ma quello che potrebbe avere in mente la Apple è un ulteriore passo in avanti.

I rumor sull’uscita dei modelli senza slot

Secondo alcuni rumor non ufficiali, la Apple starebbe testando modelli di iPhone senza la slot per la scheda SIM, e dunque utilizzabili solo con le eSIM. Ai clienti verrà chiesto di procedere con l’attivazione del piano telefonico direttamente dalle impostazioni del proprio dispositivo.

L’azienda starebbe già avvisando gli operatori del cambiamento. Si pensava che la novità sarebbe arrivata con i modelli di iPhone 15 nel 2023, ma questo potrebbe accadere anche prima del previsto, con i modelli di iPhone 14 a settembre 2022.

Secondo alcune indiscrezioni, infatti, la Apple avrebbe già fornito delle indicazioni agli operatori americani, tanto che già dalla prima metà del 2022, i venditori statunitensi inizieranno presumibilmente a vendere modelli selezionati di iPhone 13 senza alcuna scheda nano-SIM nella scatola. Anzi, i modelli di iPhone 13 venduti online su Apple.com sono già sprovvisti di tale scheda all’interno della confezione.

Non resta che aspettare dichiarazioni ufficiali da parte dell’azienda stessa, per sapere effettivamente quando avverrà questo cambiamento.