Bitcoin Bitcoin 3.79% $43903.29
3.79%
36945.28 BTC $826354565120.00

Instagram svela come funziona l’algoritmo per i Reels

Instagram svela come funziona l’algoritmo per i Reels

19/08/2021 0 By fogliotiziana

Più di un anno dopo aver rilasciato il suo nuovo formato video, Instagram sta cercando di convincere i creatori di contenuti a utilizzare i Reels. Per ora il social network vuole porre maggiormente l’accento su questo tipo di video brevi (fino a 1 minuto massimo) e creativi, facilmente fruibili dagli internauti.

L’account dei creator di Instagram ha appena pubblicato un post intitolato “Come funziona l’algoritmo di ranking per i Reels”. Il post discute tre temi: i fattori che spingono Reels in avanti, l’analisi comportamentale e gli elementi che influiscono sulla portata dei contenuti video.

Per determinare quali Reels mostrare a un utente su Instagram, il social network si basa su fattori che indicano la probabilità dell’utente a:

  • Guardare il Reel dall’inizio alla fine,
  • Like ai contenuti video,
  • Commentare sotto la bobina,
  • Cliccare sull’audio del video per creare un Reel con la stessa musica

Inoltre, il social network ha svelato anche i quattro aspetti che hanno maggior peso nell’aumentare la portata di un Reel:

  • L’attività dell’utente, osservando quali Reel sono stati apprezzati e commentati di recente e con quale tipo di contenuto reagisce l’utente,
  • La cronologia delle interazioni tra un creatore di contenuti e l’abbonato,
  • Informazioni sul Reel, come la musica utilizzata, le dimensioni del video (in base ai pixel e alle dimensioni delle immagini) e la popolarità del Reel,
  • Informazioni sul creatore del Reel e sulle interazioni che genera con la sua community.

Tra gli elementi che limitano la portata dei video:

  • Reels a bassa risoluzione, nonché contenuti che contengono filigrane (come ad esempio i video di TikTok ripubblicati su Instagram),
  • Video che trattano di questioni politiche,
  • Reels pubblicate da personaggi o partiti politici, nonché da governi.