“Internet of Things in retail 2019”: ecco il testo del settimo report

“Internet of Things in retail 2019”: ecco il testo del settimo report

13/11/2019 0 Di Redazione

È stata recentemente pubblicata la settima edizione del mercato “Internet of Things (IOT) in retail 2019”. In particolare, Internet of Things identifica un neologismo coniato da un ingegnere inglese, Kevin Ashton, co – fondatore e direttore esecutivo di Auto – ID Center, consorzio di ricerca che ha sede al MIT (Massachusetts Institute of Technology). Il MIT è una delle più importanti università di ricerca al mondo, situata a Cambridge in Massachusetts, famosa per aver sviluppato la “cultura hacker”, promossa da una serie di intellettuali che amano superare in modo creativo i limiti imposti dai software al fine di ottenere risultati nuovi e intelligenti. Letteralmente sta a significare “Internet delle cose”; fa riferimento all’estensione del Web al mondo quotidiano e reale e, dunque, agli oggetti concreti della vita di ogni giorno. Infatti, il futuro del settore del commercio al dettaglio è continuamente influenzato dalle soluzioni Internet of Things, che sono sempre più al centro della scena e stanno operando delle importanti trasformazioni nel mondo retail.

Essendo fornito di molteplici applicazioni, l’IOT agevola l’incrementarsi della fidelizzazione del cliente, offrendogli un’esperienza caratterizzata da un elevato livello di personalizzazione. Alcuni dati presentati nel rapporto Global Market Insights stimano che nel 2024 il settore dell’IOT dovrebbe raggiungere oltre i 30 miliardi di dollari. Inoltre, il rapporto Verison ha mostrato come: il 77% dei rivenditori considera IOT positivo per l’esperienza del cliente; l’89% dei primi rivenditori giunti nel settore IOT afferma che esso permette di ottenere maggiori informazioni sui gusti del cliente; infine, il 77% degli stessi stima come la tecnologia IOT agevoli la collaborazione con i partner nella fornitura di prodotti e servizi di grande qualità ai clienti.

Il report di attuale divulgazione diffonde informazioni su quali siano i protagonisti più importanti nel mondo all’interno del settore Internet of Things in reatil, dando informazioni interessanti, quali storie aziendali, foto e caratteristiche del prodotto, capacità, prezzo, produzione, costo, entrate e informazioni su come contattare le aziende stesse. Il rapporto, inoltre, dà notizie sulle materie prime usate, analizza la domanda, gli orientamenti di sviluppo dell’Internet of Things in retail a livello globale e regionale, senza dimenticare un accenno ai canali di marketing privilegiati. Nel report è possibile trovare un’analisi sull’effettiva realizzazione di nuovi progetti di investimento e le conclusioni a cui si è giunti. Corredato di indagini, tabelle e numeri, la ricerca diffonde statistiche fondamentali che forniscono un’analisi globale del mercato mondiale, lo “stato di salute” del settore e, soprattutto, rappresenta una valida guida per le aziende ed i soggetti interessati al settore.

Il rapporto è suddiviso per paragrafi e ciascuno affronta un ambito specifico della ricerca.
In modo particolare:
• il segmento di mercato che si concentra sui produttori copre aziende quali: Intel, Microsoft, PTC, IBM, Cisco, SAP, Zebra, Google, ARM, NXP Semiconductor, Softweb Solutions e Carriots;
• il segmento di mercato per regioni copre: Nord America (Stati Uniti, Canada e Messico), Europa (nello specifico, Germania, Francia, Gran Bretagna, Russia e Italia), l’Asia dell’area del Pacifico (Cina, Giappone, Corea, India e il sud – est dell’Asia), Sud America (in particolare, Brasile, Argentina, Colombia), il Medio Oriente e l’Africa (Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Nigeria e Sud Africa);
• il segmento di mercato per tipologia di prodotto copre i settori dell’hardware e del software;
• infine, il segmento di mercato delle applicazioni può essere suddiviso in: Pubblicità e Marketing, Firma digitale, Ottimizzazione energetica, Soluzione di pagamento intelligente, Analisi in tempo reale / streaming, Gestione delle risorse, Sicurezza e protezione, Mensole e porte intelligenti, Distributori automatici intelligenti e Gestione della catena di approvvigionamento.