Le nuove funzioni di Google Maps per organizzare i party in sicurezza

Le nuove funzioni di Google Maps per organizzare i party in sicurezza

Google Maps è un servizio sempre più usato e ricercato da milioni di utenti, utile per spostarsi in città e scoprire nuovi luoghi da visitare. Con il graduale ritorno alla normalità, molti Paesi stanno consentendo nuovamente l’accesso nei loro confini. E, allo stesso tempo, Google ha deciso di implementare in Maps alcune funzionalità studiate perché le persone possano vivere le festività natalizie in sicurezza e tranquillità. Google Maps presenta già l’indicatore delle aree affollate su Google Maps, permettendo all’utente di identificare rapidamente quali sono le zone della città più trafficate in un particolare momento della giornata. Ma questa prima opzione è stata completata da una nuova funzionalità. Seppur ancora in fase di roll out per Android e iOS, a breve anche ristoranti, pub, musei, negozi e molti altri punti di ritrovo si doteranno di un’interfaccia di facile fruibilità in cui leggere quali saranno gli orari più frequentati, così l’utente potrà decidere quando visitarli.

Google Maps, poi, ha inserito l’opzione “Elenco Negozi”, per rendere più semplice la visita degli utenti presso grandi centri commerciali o aeroporti. Grazie a questa opzione, sarà possibile sapere anticipatamente quale tipologia di negozi si trova all’interno dei centri commerciali, con l’indicazione riguardo la loro collocazione e con la possibilità di programmare la visita. Anche questa funzionalità di Google Maps è in rollout per tutti i dispositivi Android e iOS. Inoltre, il servizio di consegna veloce e rapida della spesa si sta sviluppando anche in altre città. Portland, località dell’Oregon, è stata la prima zona ad essere toccata dal servizio, grazie alla presenza dei punti vendita della catena “Fred Meyers”. Nelle prossime settimane, il medesimo servizio interesserà anche le linea “Kroger Family”, tra cui “Kroger”, “Fry’s”, “Ralphs” e “Marianos”.

Dopo che l’utente avrà terminato l’ordine, facendo ricorso a Google Maps, potrà indicare il proprio orario di arrivo, ma senza specificare la localizzazione, evitando code e la presenza contemporanea di un numero eccessivo di persone alla cassa. Grazie alle nuove funzionalità attivate su Google Maps, per il momento solo negli Stati Uniti, l’utente potrà scoprire in anteprima il budget richiesto per l’accesso ad un ristorante. In questo modo, l’utente potrà optare per un locale maggiormente in linea con le proprie possibilità  ed esigenze economiche. Infine, al di là degli aggiornamenti di Google Maps utili per vivere un Natale in sicurezza, da Mountain View stanno sviluppando anche “Flood Hub”. Più precisamente, si tratta di una mappa interattiva, già disponibile in India e in Bangladesh, in grado “non solo di dare informazioni sulla profondità e sull’estensione delle inondazioni in atto, ma anche di fare previsioni sulle inondazioni nella zona in cui si trova un utente”. Tra qualche settimana, il servizio sarà attivo in tutti i Paesi dell’Asia meridionale e del Sud America, per poi toccare tutto il globo. L’app è basata sull’intelligenza artificiale realizzata dalla squadra “Google Crisis Response”, sviluppata grazie alla partnership con l’”Indian Central Water Commission” e con il “Bangladesh Water Development Board”.