Localizzare e rintracciare un telefono su Google Maps

Localizzare e rintracciare un telefono su Google Maps

12/11/2020 0 Di noemicolucci

L’aumento del prezzo dei nuovi e tecnologici smartphone, a prescindere da quale sia la loro marca, è direttamente proporzionale alla paura che abbiamo di perderli o di subirne il furto.

Attualmente sono disponibili molte assicurazioni, da stipulare al momento dell’acquisto del cellulare, che mirano ad attutire il grande danno economico che si avrebbe in questi due casi.

Nonostante ciò, si sa, prevenire è meglio che curare ed alle volte non basta essere molto attenti ai nostri amati dispositivi intelligenti, poiché per perderli o farceli rubare, ci vogliono solamente pochi secondi.

Se anche tu vuoi proteggere al meglio il tuo amato smartphone, ti conviene leggere molto bene questo nostro articolo, poichè sicuramente ti cambierà la vita. Infatti, ti spiegheremo come localizzare o rintracciare un telefono su Google Maps. 

Requisiti

Anche in questo caso il colosso Google è sempre pronto a darci una mano, offrendoci innumerevoli soluzioni inerenti ai nostri problemi quotidiani.

Per ritrovare il tuo cellulare con Google Maps, infatti, basta effettuare dei semplici passaggi.

Innanzitutto, ovviamente, l’applicazione e tutte le procedure dovranno già essere presenti all’interno del telefono smarrito. Infatti, i requisiti per poter utilizzare questa funzione sono:

  1. Che sul cellulare smarrito sia stato già configurato un account Google;
  1. Devi conoscere le credenziali di accesso per accedere a questo account;
  1. Devono essere presenti tutti i Google Play Services ed il Framework Google. Se lo smartphone in questione ha un sistema Android, non ti preoccupare, perchè la maggior parte delle volte queste applicazioni sono già installate preventivamente;
  1. Nel momento in cui tenterai di localizzare il cellulare, il telefono dovrà essere acceso  e collegato ad Internet. Se sarà attivo anche il GPS, sarà ancora meglio e le probabilità di riuscita aumenteranno vertiginosamente.
  1. Per ultima cosa, ma non meno importante, sullo smartphone dovrà essere attiva l’opzione Trova il mio dispositivo. Se ancora non l’hai fatto, puoi attivarla andando su Impostazioni, selezionando Google, poi sicurezza e poi Trova il mio dispositivo, spostando il cursore su ON.

Cosa fare

Una volta appurati i vari requisiti utili per ritrovare il tuo cellulare una volta smarrito tramite l’aiuto di Google Maps, basterà seguire questi semplici passaggi:

  1. Accedi al tuo account Google usando un altro dispositivo;
  1. Nel campo di ricerca digita trova il mio telefono;
  1. A quel punto ti si aprirà una schermata con la posizione precisa del dispositivo che hai usato di più recentemente;
  1. Se il dispositivo non corrisponde a quello che stai cercando, ti basterà scorrere in giù e scegliere quello giusto nella lista che ti viene proposta;

Inoltre, Google Maps ti dà la possibilità di far squillare lo smartphone, selezionando Squilla. Puoi anche provare a bloccarlo, usufruendo dell’opzione Recupera. Per fare entrambe le cose dovrai dirigerti nella parte bassa, situata a destra della mappa.

Insomma, fino a qualche tempo fa sarebbe stato impensabile il fatto di poter localizzare in modo semplice e veloce il nostro dispositivo smarrito, ancora di più il poterlo far squillare o bloccare. La tecnologia ci regala, dunque, sempre grandi emozioni e il colosso Google ci accompagna fedelmente in tutti i nostri momenti.

Leggi anche: