Netflix: come fare il nuovo abbonamento più economico

Netflix: come fare il nuovo abbonamento più economico

11/05/2022 0 By fogliotiziana

Dopo aver perso 200.000 abbonati a inizio anno, per la prima volta nella sua storia, Netflix è alla ricerca di nuove soluzioni. E il tempo conta, perché la piattaforma ha stimato una perdita aggiuntiva, fino a 2 milioni di abbonati, per il 2° trimestre di quest’anno. Tra le soluzioni considerate: l’integrazione di un nuovo abbonamento più economico, perché finanziato dalla pubblicità.

Tuttavia, i fondatori di Netflix hanno, finora, sempre difeso l’idea che la pubblicità non sarebbe stata possibile sulla piattaforma. Inoltre, Read Hasting, il co-fondatore della piattaforma di streaming, ha spiegato il mese scorso: “I fan di Netflix di lunga data sanno che mi sono sempre opposto alla complessità della pubblicità e sono un grande sostenitore della semplicità degli abbonamenti. Ma per quanto possa essere un grande fan, credo ancora di più nel dare ai consumatori la possibilità di scegliere“.

E per lasciare la scelta ai suoi utenti, la piattaforma ha finalmente deciso di optare per un nuovo abbonamento che integrasse la pubblicità, e questo, più velocemente del previsto. Atteso per la prima volta entro un anno o due, i leader hanno infine indicato, in una nota interna ai dipendenti, che il New York Times è riuscito a procurarsi, che questa nuova offerta sarebbe arrivata entro la fine dell’anno.

Come cambiare abbonamento Netflix

Per il momento non sono state trasmesse ulteriori informazioni, in particolare sul modo in cui verrebbero inseriti gli annunci pubblicitari e sulla loro frequenza. L’unica certezza è che l’offerta sarà più conveniente rispetto a quelle attualmente disponibili. Ricordiamo che Il costo minimo per l’abbonamento Netflix è di 7,99 euro al mese per il piano Base.

Inoltre, i vertici spiegano che altri concorrenti hanno già fatto il passo di integrare la pubblicità sulle loro piattaforme, e per una buona ragione: le persone vogliono opzioni più economiche. E ovviamente, queste offerte stanno avendo un certo successo. In effetti, la piattaforma di video on demand di Hulu, ad esempio, offre un abbonamento con pubblicità a $ 6,99 e indica che è l’offerta più popolare.

Abbonamento Netflix condiviso, diventerà più caro

Sembra inoltre, che Netflix abbia finalmente trovato la soluzione per combattere la condivisione delle password. La piattaforma vuole addebitare un supplemento agli abbonati che condividono i propri account con più persone.

In effetti, i test lanciati sull’argomento lo scorso marzo, in Cile, Costa Rica e Perù, sembrano conclusivi, poiché i vertici hanno indicato che questi piani sarebbero stati introdotti in contemporanea alla nuova offerta che include la pubblicità. Resta da vedere come saranno integrate le pubblicità, ma soprattutto se questa nuova opzione consentirà a Abbonamento Netflix condiviso di salvare le casse.