Netflix investe sul notiziario di proprietà

Netflix investe sul notiziario di proprietà

Netflix ha progetti di crescita e, per questo motivo, ha deciso di lanciare un nuovo sito internet, denominato Tudum, richiamando l’onomatopeico suono che fa da sfondo al marchio dell’azienda nel momento in cui gli abbonati aprono il sito della piattaforma streaming. Grazie al lancio del nuovo sito, Netflix desidera condividere anche con gli utenti quello che gli stessi organizzatori hanno definito come “evento globale per i fan”. Svoltosi lo scorso settembre e trasmesso sui canali Twitch, Twitter, Netflix e YouTube, questa manifestazione globale ha permesso a tutti gli appassionati di godere di un’anteprima di serie e film, che saranno mandati in onda in streaming nel corso della stagione.

Inoltre, grazie al sito Tudum, Netflix farà un ulteriore salto in avanti nel comparto dell’editoria, disponendo già della proprietà di diversi canali editoriali e social, quali Strong Black Lead e Geeked. In particolare, Strong Black Lead focalizza la sua attenzione sui contenuti Netflix, mentre il secondo si occupa principalmente dei film di genere e delle serie. Inoltre, questi due canali editoriali propongono anche “Netflix Is a Joke” e “Con Todo”. La piattaforma di streaming, poi, gestisce un blog e si occupa anche della pubblicazione e della diffusione di una rivista cartacea e digitale, Queue, pubblicata per la prima volta nell’agosto del 2019, che si occupa soprattutto di premi. Infatti, negli ultimi due anni, Netflix ha inserito nuove attività nel suo programma editoriale, inserendo nel team nomi noti del settore: Michelle Lee, ex top editor di Allure, Krista Smith che da Vanity Fair è passata a Netflix e lo streamer Evette Dionne in qualità di direttore editoriale e editoriale. A questi nomi noti, si è unito un ampio numero di scrittori e giornalisti, al momento impegnati nel lavoro a favore della piattaforma di streaming.

In particolare, Tudum sarà coordinato dalla direzione marketing dello streamer Dionne, ma gestito da Bozoma Saint John. Che, in un post all’interno del blog, ha scritto: “Netflix fa parte dello spirito del tempo culturale e ciò che rende il mio lavoro così eccitante è che attraverso il lavoro che svolgiamo, riesco a connettermi costantemente con i fan di tutto il mondo attraverso i loro programmi e film preferiti”. Tudum, poi, organizzerà i suoi contenuti in base ai gusti e alle abitudini dell’abbonato. Infine, nonostante sia possibile accedere al sito da ogni parte del mondo, attualmente la sua fruizione è disponibile solo in inglese