Duolingo: TikTok e Netflix ispirano gli utenti ad apprendere le lingue straniere

Duolingo: TikTok e Netflix ispirano gli utenti ad apprendere le lingue straniere

Anche il settore dell’Information Technology sta per salutare il 2021. Così, molte aziende fanno i bilanci conclusivi, al fine di redigere una statistica finale sui trend registrati nel comparto nel corso dell’ultimo anno. Anche Duolingo, la nota piattaforma dedicata alla conoscenza e all’apprendimento delle lingue, da poco ha diffuso il suo rapporto, inserendo le abitudini nel comparto linguistico fatte registrare dai suoi utenti nell’ultimo anno. Le statistiche hanno mostrato come le prime cinque lingue apprese quest’anno attraverso Duolingo siano state lo spagnolo, l’inglese, il francese, il giapponese e il tedesco. E i dati hanno messo in luce anche un’altra particolare tendenza, secondo la quale un numero sempre maggiore di utenti sta dedicando il suo tempo allo studio del coreano. Nel corso del lungo lockdown, poi, l’80% degli utenti che ha iniziato a studiare una nuova lingua con Duolinguo lo ha fatto usando la relativa app per smartphone e tablet.

La ricerca non ha diffuso unicamente i dati relativi alle tendenze sull’apprendimento delle lingue straniere, ma anche i gusti che gli utenti hanno riferito in tema di app e social network. Oltre i due terzi dei partecipanti ha affermato “che un evento culturale potrebbe ispirarli a provare a imparare una nuova lingua”, mentre il 29% ha dichiarato che “i video di TikTok in altri idiomi sono serviti come motivazione”. Anche le serie su Netflix hanno ispirato gli utenti nel voler intraprendere la conoscenza di una nuova lingua. In particolare, il 37% ha affermato di aver iniziato le lezioni di spagnolo dopo aver visto La casa di carta; il 28%, invece, ha intrapreso lo studio del coreano in seguito alla visione di Squid Game; il 20% ha scelto di studiare il francese dopo aver guardato Emily in Paris. Negli ultimi giorni, poi, Duolingo permette a tutti gli iscritti che hanno terminato 10 lezioni di lingua entro il 2021 di scorrere le statistiche personalizzate, grazie alle quali poter prendere visione dei seguenti dati: tipologia di studente e, tenendo conto dei corsi seguiti, poter conoscere quali lezioni sono state affrontate e quante ore sono state dedicate all’apprendimento delle lingue proprio usando Duolingo.

Duolingo rappresenta un metodo che consente di imparare le lingue e, allo stesso tempo, è una “piattaforma crowdsourced di traduzione testo”. Usando questo software, gli utenti potranno apprendere le lingue fruendo di lezioni e, allo stesso tempo, mettere a frutto le proprie conoscenze, supportando siti web e altri documenti nelle traduzioni. Dal dicembre 2013, Duolingo propone corsi di spagnolo latino-americano, francese, tedesco, portoghese, brasiliano e italiano per anglofoni. Nel corso degli anni, Duolingo è stato implementato con idiomi nuovi. Infatti, nel maggio 2015, è stato aggiunto l’esperanto, sempre per sostenere l’apprendimento degli anglofoni. Poi, la piattaforma mette a disposizione lezioni di inglese americano per francesi, spagnoli, tedeschi, portoghesi, italiani, olandesi, russi, polacchi, turchi, ungheresi, romeni, giapponesi, hindi e indonesiani. Fruibile online e su device Android, iOS e Windows Phone, Duolingo fu lanciato in versione beta il 30 novembre 2011 e, con il trascorrere degli anni, ha visto crescere sempre più il numero dei suoi utenti.