Bitcoin Bitcoin 3.79% $43903.29
3.79%
36945.28 BTC $826354565120.00

No, Facebook non leggerà i tuoi messaggi privati ​​su WhatsApp

No, Facebook non leggerà i tuoi messaggi privati ​​su WhatsApp

05/08/2021 0 By fogliotiziana

Sui social network vengono condivisi molti dati. Posizione, ricerche, connessioni, contenuto di post pubblici o riservati, foto, video… Le piattaforme possono dedurre aree di interesse specifiche, per ciascun utente, al fine di fornire gli annunci più pertinenti e di maggior valore.

Tuttavia, gran parte dei dati sfugge ancora alla maggior parte delle applicazioni: il contenuto dei messaggi privati. Su WhatsApp, sono crittografati end-to-end, il che significa che solo tu e la persona con cui stai parlando potete accedere al contenuto dei messaggi privati.

Questo aspetto è importante per gli utenti, poiché la crittografia end-to-end garantisce la riservatezza e la sicurezza degli scambi. D’altra parte, è una fonte di dati non sfruttata per le piattaforme, che non possono fare affidamento su questi messaggi molto “informativi”.

È giunta voce che Facebook abbia assunto dei ricercatori nel campo dell’intelligenza artificiale per trovare un sistema per analizzare i dati criptati senza decrittarli, attraverso una tecnica di crittografia avanzata: la crittografia omomorfica.

Lo scopo è chiaro… estrarre informazioni preziose dai messaggi WhatsApp, senza violarne la crittografia, per veicolare meglio gli annunci pubblicitari su Facebook. Insomma, Mark Zuckerberg vorrebbe “spiare” nei nostri messaggi senza sbirciare (decrittarli). Anche altri importanti attori del cloud computing sarebbero interessati alla crittografia omomorfica, tra cui Microsoft, Google e Amazon.

Will Cathcart, capo di WhatsApp, ha subito smentito su Twitter le voci, spiegando che Facebook non sta studiando la crittografia omomorfa per WhatsApp. Che ne pensate, ci si può fidare?…