Non sempre è possibile scoprire chi si nasconde dietro un account falso su Facebook

Non sempre è possibile scoprire chi si nasconde dietro un account falso su Facebook

La criminalità si evolve con la tecnologia, e i social media sono diventati nel tempo un luogo dove molte persone commettono atti criminali ai danni degli altri utenti. Tra i comportamenti illeciti più diffusi ci sono sicuramente lo stalking e il furto d’identità, ma non solo.

Se ti è capitato di recente di essere vittima di un profilo falso su Facebook, e vorresti sapere come muoverti in questi casi e risalire all’identità della persona che si trova dietro a questo profilo, sappi che, purtroppo, non sempre è possibile scoprire chi si nasconde dietro un account falso su Facebook. Per riuscire a risalire all’identità della persona che sta dietro ad un profilo fake, noi da soli non possiamo fare niente, ma ti spiegherò qui come fare a scoprire chi è che si nasconde dietro a questo profilo.

 

Profilo falso: quando è reato e quando no

Prima di capire cosa fare nel caso in cui ci si trova di fronte ad un profilo falso, vediamo quali sono i casi in cui un profilo falso può essere ritenuto un reato oppure no.

Non sempre, infatti, un profilo falso su Facebook, o su altri social network, viene considerato come un reato. Questo dipende sempre dall’uso che se ne fa.

Per esempio, i casi in cui viene considerato un reato sono, tra i più comuni:

  • Quando chi crea il profilo falso lo fa utilizzando informazioni di altre persone realmente esistenti, rubando, per esempio, foto del profilo o altre informazioni personali. In questo caso, infatti, si incorre nel reato di furto d’identità.
  • Quando il profilo falso viene usato per diffamare o molestare altri utenti. In questi casi si può incorrere in reati di diffamazione, minaccia o stalking.

Se il profilo falso su Facebook non viene usato per nessuno di questi casi, quindi, quando semplicemente ci si sta inventando un’identità di pura fantasia solamente con lo scopo di mantenere l’anonimato e proteggere la propria privacy, senza commettere alcun reato, in questo caso non ci sono problemi di alcun tipo.

 

 

Cosa fare se subiamo danni da parte di un profilo falso

Se su Facebook hai scoperto l’esistenza di un profilo falso creato a tuo nome, con tutte le tue generalità, quindi con le tue foto, la tua data di nascita e altro, oppure se vieni continuamente infastidito da un profilo di questo tipo, ci sono due cose che potresti fare:

  • Segnalare il profilo falso a Facebook.
  • Sporgere denuncia.

 

1. Segnalare il profilo falso a Facebook

Nel caso in cui volessi segnalare un profilo falso a Facebook, in modo che questo venga poi bloccato, quello che devi fare è andare sul presunto profilo fake e fare tap sul simbolo con i tre puntini accanto alla voce Messaggio. A questo punto vai sulla voce Trova assistenza o segnala il profilo. Si aprirà una nuova schermata, dove potrai specificare il motivo per cui stai segnalando quel profilo, per esempio se si tratta di un uso dell’identità di qualcun altro, se si tratta di un account falso, o altro ancora.

Questa operazione, però, finisce qui. Nel senso che non possiamo scoprire chi si nasconde dietro al profilo falso, e Facebook, l’unica cosa che farà, sarà bloccare l’account e far cessare il reato commesso.

2. Sporgere denuncia e scoprire chi si nasconde dietro al profilo falso

Per scoprire chi si nasconde dietro ad un profilo falso, dunque, non è sufficiente fare la semplice segnalazione a Facebook. Infatti, oltre che segnalare il profilo falso al social, che provvederà a fare le dovute verifiche e, nel caso, a bloccare l’account, è tuo diritto anche andare alla stazione dei carabinieri più vicina a te, o meglio alla polizia postale, e sporgere denuncia per il reato di cui sei stato vittima.

Solo così si riuscirà a risalire alla vera identità della persona a cui appartiene il profilo falso. Come? In pratica, le autorità competenti, dopo aver ricevuto la tua denuncia, si mobiliteranno per identificare il codice ID dell’account falso. Se non sai cos’è, il codice ID non è altro che un numero univoco che identifica in modo infallibile l’account di ogni utente registrato su un social network. Quindi ecco che, facendo le giuste indagini, si riuscirà ad arrivare poi all’identità della persona a cui appartiene il profilo falso e rintracciare chi ha commesso il reato.