Perché lo streaming di Amazon per le partite di Champions è il migliore che ci sia online

Perché lo streaming di Amazon per le partite di Champions è il migliore che ci sia online

Amazon debutta nel mondo del calcio! 

Mercoledì 15 settembre è stata trasmessa la partita di Champions League, che ha visto scontrarsi Inter – Real Madrid, per la prima volta su Prime Video ed è stato un vero successo. Il debutto del colosso di Seattle in questo nuovo campo non è stato deludente, anzi ha dimostrato di riuscire a portare il calcio in Italia, sfruttando le potenzialità della rete, con ottimi risultati.

Inizialmente, l’intenzione era quella di trasmettere la partita in 4K HDR sui televisori compatibili ma, probabilmente per evitare spiacevoli inconvenienti durante la visione, ci ha ripensato rimandando il 4K alla prossima partita. 

L’unica pecca, se così si vuol dire, è stata la risoluzione un po’ bassa, ma per il resto tutti i clienti possono ritenersi soddisfatti. 

In Italia è ancora difficile poter guardare una partita live sulle piattaforme streaming senza rischiare dei piccoli intoppi, eppure Amazon è riuscito a stare al passo con lo streaming di Sky, che però ha trasmesso la partita in 4K.

In molti si affidano a DAZN, da tre anni almeno, per guardare le partite di Serie A, purtroppo senza avere feedback del tutto piacevoli. Ha spesso ritenuto la rete italiana di scarsa qualità, non all’altezza di reggere il peso di tali trasmissioni, ma in seguito al grande successo di Amazon non ci sono più scuse, dovrà trovare una soluzione velocemente e risolvere questo problema per non rischiare di perdere gran parte degli abbonati. Però, per DAZN non è ancora tutto finito, infatti se ci è riuscito Amazon può farcela anche lui. L’importante è capire al più presto quali sono i problemi da risolvere, a cosa sono dovuti e colmare la discrepanza tra il proprio servizio streaming e quello simile lanciato dalla concorrenza. 

Se anche tu sei un abbonato DAZN ed hai bisogno di resettare i dispositivi del tuo account per poterne collegare altri, clicca qui

Con la partita Inter – Real Madrid al Mix di Milano si è registrato il record dell’uso della banda larga con un picco di 1400 Terabit/s. Questo è stato possibile grazie al grande bacino di utenti che ha seguito la partita e dalla quantità di byte mossi da Amazon.

Attenzione, in Italia per i clienti già abbonati ad Amazon Prime sarà possibile guardare la UEFA Champions League inclusa nell’abbonamento senza nessun costo aggiuntivo

Insomma, tutto questo dimostra che il calcio in streaming si può fare, e pure bene!