Bitcoin Bitcoin 0.38% $43248.15
0.38%
59366.36 BTC $814023442432.00

Presentazioni Google

Presentazioni Google

31/08/2021 0 By miriampaterna

Google è una delle aziende con il fatturato più alto al mondo e ad oggi sta sviluppando sempre più tool e infrastrutture per creare un intero ecosistema interconnesso. Senza dubbio usiamo quasi tutti il sistema di ricerca societario, ma molto probabilmente utilizziamo molti dei servizi accessori rilasciati sempre dalla compagnia: per esempio chi di noi non utilizza Google Drive per salvare e condividere documenti? O non utilizza Google Maps come sistema di navigazione?

Uno dei punti chiave di avere un ecosistema proprietario è quello di poter far interagire al meglio ogni sua componente, al punto da pensare che sia una sola grande applicazione singola. Questo è quello che sta diventando Google negli ultimi anni: dal sistema di ricerca è possibile trovare informazioni, destinazioni, orari di apertura, prenotare e tutto questo dandoci l’impressione che stiamo utilizzando un solo mezzo digitale. In realtà ciascuna di queste azioni è una piccola applicazione a sé stante ma l’intuitività e semplicità di utilizzo non ce lo fanno neanche pensare. 

Tra i vari tool offerti nell’ecosistema Google c’è anche l’editor di presentazioni, chiamato per l’appunto Google Presentazioni.

 

Google Presentazioni e gli altri software editor di Google

Questo tool è disponibile online da pc, basti cercare Google Presentazioni online e apparirà il link per la pagina oppure direttamente da drive è possibile creare un nuovo documento di Presentazioni Google dal pulsante a forma di più in alto a sinistra e seguire il menù a tendina sotto la voce Google Presentazioni. Inoltre la piattaforma è anche utilizzabile, online ed offline, scaricando l’applicazione dagli store Play Store di Android o App Store su iOs. L’integrazione a Google Drive citata sopra è presente anche per tutti gli altri tipi di editor di testo presenti per Google, come Google Documenti o Google Fogli. 

In linea pratica si possono immaginare come versioni gratuite e più semplificate degli editor di file presenti nei pacchetti Office: presentano moltissime funzionalità sovrapposte e possono essere usate insieme grazie alla possibilità di salvare tutti i file dei tool Google sul proprio pc. Quindi nel nostro caso tutte le presentazioni create attraverso l’omonimo editor di Google potranno essere salvate in file apribile direttamente da PowerPoint di Office, di cui è sosia. 

 

Presentazioni Google: caratteristiche e funzionalità

L’utilizzo e l’interfaccia grafica sono altamente intuitive e permettono una grande possibilità di personalizzazione, grazie alla presenza di temi e colori predefiniti. Il grande punto di forza, tuttavia, di Presentazioni Google è la possibilità di condividere il file durante la lavorazione con chiunque vogliamo, dandogli la possibilità di essere lettore o editor. Nel primo caso limiteremo la possibilità di azione della persona a cui abbiamo condiviso la presentazione della sola visualizzazione della stessa; nel secondo caso invece, l’altra persona potrà aggiungere, togliere o modificare i contenuti in contemporanea con noi, aggiungendo commenti al lavoro già fatto, e salvando le modifiche dando però all’autore originale di annullare e riportare indietro il formato originale di ogni singolo elemento della presentazione. Questo, appunto, permette a team di lavorare in contemporanea, anche in smart working, sullo stesso documento, rendendolo un’alternativa molto allettante al già esistente PowerPoint.