Queste sono le regole, le funzioni e le responsabilità degli amministratori dei Gruppi Facebook

Queste sono le regole, le funzioni e le responsabilità degli amministratori dei Gruppi Facebook

05/03/2021 0 Di miriampaterna

Se hai creato da poco un gruppo Facebook e non conosci ancora alla perfezione come funzionano i gruppi e cosa devono fare esattamente i loro amministratori, sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Non è infatti da sottovalutare il lavoro di un amministratore Facebook e le responsabilità che egli ha, in quanto non è semplicemente il capo di un insieme di persone o un amministratore di un gruppo Whatsapp, che non ha alcuna funzione o responsabilità particolare.

Nel caso di un gruppo Facebook, infatti, il suo amministratore deve conoscere bene le regole prima di intraprendere questo compito per niente scontato: se hai intenzione di aprirne uno anche tu o ne hai aperto uno da poco e non conosci bene ancora tutti i dettagli, continua a leggere questo articolo per sapere al meglio quali sono le regole, le funzioni e le responsabilità degli amministratori dei Gruppi Facebook.

  • Ruolo e funzioni dell’amministratore di un gruppo Facebook
  • Quali responsabilità ha l’amministratore di ciò che succede nel suo gruppo Facebook

Ruolo e funzioni dell’amministratore di un gruppo Facebook

Un amministratore di un gruppo Facebook, innanzitutto, deve gestire alcuni aspetti fondamentali del gruppo: essere amministratore di un gruppo infatti significa dove gestire le impostazioni, la protezione e il monitoraggio del gruppo stesso.

Tra le sue funzioni principali, troviamo ad esempio quello di impostare la privacy del gruppo, che può scegliere di impostare come pubblico (ovvero chiunque può vedere il gruppo ed i suoi contenuti), chiuso (ovvero chiunque può trovare il gruppo ma non può vederne i contenuti se non suo membro) o segreto (ovvero solo i suoi membri possono trovare il gruppo e vederne i contenuti).

Inoltre, può e deve decidere i dettagli del gruppo, quale il suo nome, la sua descrizione, le regole da rispettare al suo interno e le sue immagini del profilo e copertina. 

Inoltre, può assegnare un ruolo di amministratore o moderatore ad un altro membro del gruppo, come anche rimuovere un amministratore o un moderatore. Insieme al moderatore, infine, l’amministratore di un gruppo Facebook può approvare o rifiutare le richieste di iscrizione al gruppo, i post nel gruppo, rimuovere i post e i relativi commenti, rimuovere le persone dal gruppo o bloccarle, fissare un post in alto o rimuoverlo dall’alto.

Quali responsabilità ha l’amministratore di ciò che succede nel suo gruppo Facebook

Il ruolo di un amministratore Facebook, però, non è solo quello di accettare o respingere post e persone, ma anche di controllare che all’interno del suo gruppo siano rispettate le regole del social, della privacy e del rispetto tra persone.

Per questo motivo, egli ha il compito di introdurre delle regole nel gruppo che ogni membro, prima di entrare, ha il dovere di leggere e di rispettare. Inoltre, nel caso in cui noti un comportamento che non rispetta le regole del gruppo o una persona in particolare, ha il diritto di rimuovere il contenuto, ammonire o bloccare l’utente autore di ciò. O ancora, se prima di essere pubblicato un post ha bisogno della sua approvazione, può preventivamente impedirne la pubblicazione ed evitare situazioni spiacevoli.

Tuttavia, in caso di messaggi diffamatori sulla bacheca di un gruppo Facebook, a livello penale l’amministratore di un gruppo Facebook non può essere coinvolto. Egli, infatti, può far di tutto per impedire che comportamenti spiacevoli accadano, ma non sempre ha il controllo della libertà di azione del singolo utente e quindi, nei casi più gravi, va esclusa la sua responsabilità nel caso in cui non abbia potuto controllare preventivamente ciò che l’utente immette in rete. 

Leggi anche: