Se aggiorno WhatsApp perdo le foto e le conversazioni?

Se aggiorno WhatsApp perdo le foto e le conversazioni?

Il nostro smartphone è pieno di app che usiamo quotidianamente e altre che usiamo invece un po’ meno. In ogni caso, queste applicazioni vanno aggiornate periodicamente, magari perché vengono apportate delle migliorie da parte dei sviluppatori. Ma quando si tratta di effettuare l’aggiornamento di app come WhatsApp, ci viene subito da pensare a tutto quello che abbiamo lì sopra e che potrebbe andare perso. Quindi, se aggiorno WhatsApp perdo le foto e le conversazioni?  

Cos’è WhatsApp e come funziona

WhatsApp è l’app di messaggistica istantanea più famosa ed utilizzata al mondo, che si contrappone a Telegram, meno diffusa della prima, ma da cui gli sviluppatori prendono molti spunti per dare le giuste migliorie a quella che, ormai, è di proprietà del gruppo Facebook Inn. di Zuckerberg.

WhatsApp, da quando fu lanciata per la prima volta nel 2009, ha completamente rivoluzionato il modo di inviare e ricevere messaggi. Grazie ad essa è stato infatti possibile scambiarsi messaggi in modo istantaneo senza nessun costo, ma solo con una semplice connessione Internet. Un’altra novità che ha apportato è stata la possibilità di inviare foto, video, note audio e di fare anche chiamate e videochiamate direttamente dall’app.

Le chat di WhatsApp si cancellano automaticamente

whatsapp-3012138_960_720

WhatsApp è una tra le app che più occupano la memoria dei nostri dispositivi, smartphone o tablet che siano. Questo perché inviamo e riceviamo quotidianamente una quantità enorme di immagini, video e note vocali. Tutti questi elementi vengono salvati automaticamente e non fanno altro che appesantire la memoria dei nostri telefoni. La maggior parte delle volte, poi, si tratta anche di contenuti che non servono a niente, per cui si potrebbero benissimo cancellare, ma non ci facciamo tanto caso.

Per cercare quindi di svuotare le ram dei nostri smartphone, nel 2018 è stato introdotto un aggiornamento di WhatsApp, secondo cui tutte le chat più vecchie di un anno e che non hanno subìto backup si cancellano automaticamente.

Il problema è che è vero che ci sono tanti contenuti che non servono a niente, ma ci sono anche altrettante foto e video che invece sono importanti. Perciò, se da una parte è un’ottima soluzione per svuotare e alleggerire le memorie dei nostri telefoni, dall’altra rischia di cancellare anche ricordi a noi cari.

Ma non c’è da preoccuparsi, perché c’è sempre una soluzione a tutto, e fortunatamente anche a questo. Se volete che le foto e le conversazioni a voi care non vadano perse, prima di tutto potreste salvarle su un altro dispositivo, per esempio un pc, o meglio ancora un hard disk esterno.

Eseguire il backup di WhatsApp

Ma il modo più sicuro per far sì che le chat non si cancellino e comunque salvare i vostri dati in vista di un aggiornamento è quello di eseguire un backup di WhatsApp tramite Google Drive in modo periodico. WhatsApp, infatti, dà la possibilità di eseguire dei backup e salvare tutti i dati sulla piattaforma cloud Google Drive, in cui sono disponibili 15 GB di spazio di archiviazione. In questo modo non perderete né i messaggi e né le foto ed i video. È un’operazione che potete decidere se mettere o non mettere al momento in cui installate e aprite l’app per la prima volta, ma è anche possibile modificarla andando nelle impostazioni.

Screenshot_20200622-000516Screenshot_20200622-000607Screenshot_20200622-000639

Quindi, se avete accettato di far fare a WhatsApp il backup dei vostri dati su Google Drive, non dovreste preoccuparvi più di tanto. Dipende con quale periodicità avete impostato il backup. In ogni caso, prima di un qualsiasi aggiornamento è sempre meglio eseguirlo manualmente, giusto per esserne più sicuri. Per farlo dovete aprire l’app di WhatsApp presente sul vostro smartphone, andare sul simbolo dei tre puntini in alto a destra, e andare nelle Impostazioni. Da qui andate sulla voce Chat e poi Backup delle chat e fare tap, infine, sul bottone verde con scritto Esegui backup, così da salvare tutto su Google Drive.

Da qui, inoltre, potete anche cambiare le impostazioni del backup, e decidere se far fare a WhatsApp questa procedura ogni giorno, ogni settimana, ogni mese, mai, oppure se soltanto quando cliccate su “Esegui backup”.

Leggi anche: