Storica partnership tra Spotify e Shopify

Storica partnership tra Spotify e Shopify

Pochi giorni fa, Shopify ha annunciato storica partnership con Spotify. Partnership che nasconde risvolti strategici perché, grazie a questo accordo, gli artisti potranno esporre nella vetrina virtuale i propri prodotti e, di conseguenza, raggiungere un maggior numero di ascoltatori e fan, proprio “laddove sono già maggiormente coinvolti dalla loro musica”. Per poter effettuare questa operazione, sarà necessario collegare il profilo “Spotify for Artists” al  negozio virtuale che l’artista ha su Shopify. In questo modo, i musicisti potranno sincronizzare i cataloghi e mettere in risalto i prodotti più importanti, ricorrendo proprio all’account su Spotify. La navigazione e l’acquisto in rete saranno sicuramente più semplici ed agevoli. Attualmente, il canale Shopify è attivo e disponibile per gli artisti e musicisti nei diversi paesi in cui è possibile fruire di Spotify. E nell’elenco dei paesi è possibile trovare l’Italia, ma anche il Canada, gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’Australia e la Nuova Zelanda.

Paolo Picazio, responsabile dello sviluppo in Italia di Shopify, ha chiarito l’importanza della storica partnership tra Spotify e Shpify, affermando: “Migliaia di artisti nel mondo utilizzano Shopify per vendere il proprio merchandising. Da oggi, grazie al lancio del canale Spotify, li stiamo avvicinando ancora di più ai loro fan”. E, continuando, Picazio ha evidenziato: “I musicisti oggi sono anche imprenditori e costruiscono brand e attività molto vari. Per loro, sarà da ora ancora più semplice interagire con i propri fan laddove questi si trovano. Portando l’e – commerce in Spotify, diamo agli artisti la libertà di pensare al proprio business al di là del tradizionale merchandising e mettiamo a loro disposizione nuovi modi per monetizzare”.

Dal canto suo, invece, Camille Hearst, Head of Spotify for Artists, chiarisce: “Per molti fan, Spotify è il modo principale per interagire con la musica di un artista e siamo entusiasti di offrire ai musicisti un nuovo mezzo per sfruttare quel momento”. E la Hearst identifica gli scopi che questa storica partnership tra Shopify e Spotify intende perseguire: “Vogliamo fornire agli artisti quante più risorse possibili per trasformare gli ascoltatori in fan, i fan in superfan e, in definitiva, aiutarli a guadagnare di più”. Credendo molto in questo accordo, Camille Hearst ha affermato: L’integrazione del potente backend di Shopify per potenziare il commercio rappresenta un significativo passo avanti nei nostri sforzi per aiutare gli artisti a massimizzare ulteriori flussi di entrate e dare loro maggior potere sulle proprie carriere”. Infine, alla luce di nuova collaborazione, gli artisti, esordienti o già attivi sulla piattaforma, potranno iscriversi al canale Spotify di Shopify mediante il profilo Spotify for Artists.