Su Google arriva un nuovo strumento di deindicizzazione delle foto per i minorenni

Su Google arriva un nuovo strumento di deindicizzazione delle foto per i minorenni

01/11/2021 0 By fogliotiziana

Google rafforza le sue misure di protezione dei minori, con un nuovo strumento che consente a un minore o a un genitore di richiedere la rimozione delle immagini che lo riguardano nei risultati di ricerca.

Google fornisce un modo per i minori di richiedere che le loro foto siano deindicizzate quando appaiono nei risultati di ricerca. Chiunque abbia meno di 18 anni, un genitore o un tutore, ora può accedere direttamente a Google, ma la procedura non è così semplice.

Il motore di ricerca richiede quindi gli URL delle immagini da rimuovere dall’indice, gli URL delle pagine dei risultati di ricerca contenenti le immagini, nonché le parole chiave che hanno portato alla visualizzazione di tali risultati. Una volta che queste informazioni saranno disponibili, i team di Google esaminerà il caso e, se necessario, contatterà l’utente per verificare i dati.

In alcuni casi, le immagini possono rimanere al loro posto nei risultati di ricerca, ad esempio se sono pertinenti alle notizie o se sono di interesse pubblico. Dopo la deindicizzazione, Google avviserà l’utente della conclusione dell’operazione. Tuttavia, l’azienda spiega che rimuovere un’immagine da Google non significa che sia stata rimossa da Internet.

L’utente dovrà contattare l’editore del sito web in cui compaiono le foto, in modo che possa prendere le misure necessarie per rimuovere a sua volta il contenuto. Quindi un lavoro scrupoloso, ma non esiste una procedura universale e standardizzata per questo tipo di casi. Per quanto riguarda Google, il gruppo spera che questo strumento dia ai giovani un maggiore controllo sulla loro identità digitale online.