Su Google Maps mappe più inclusive

Su Google Maps mappe più inclusive

Google Maps è un dispositivo di navigazione indispensabile per molti, come accompagnamento nei viaggi verso mete che non si conoscono o anche solo per avere informazioni aggiuntive sulle attività da svolgere in luoghi di vacanza. Da qualche giorno, Google Maps diventerà più utile ed inclusivo. Infatti, grazie al supporto dell’Intelligenza Artificiale e al sistema di comprensione dei paesaggi urbani di tutto il mondo, Google ha implementato le funzioni afferenti alle mappe stradali. Mappe che saranno più curate e dettagliate in diverse città del globo, con Roma in pole position per l’Italia. Per questo motivo, gli utenti potranno consultare le mappe di Google Maps, che saranno dotate di informazioni stradali molto curate e minuziose, differenti percorsi tra cui scegliere per giungere verso un luogo specifico, sulla base delle condizioni di viaggio che si potrebbero incontrare lungo il cammino.

Inoltre, con questo nuovo aggiornamento, Maps darà maggiori indicazioni anche sulla localizzazione dei marciapiedi, delle strisce pedonali, delle isole pedonali, oltre che sulla forma e sulla lunghezza e pendenza di una strada in salita o in discesa. Le indicazioni aggiuntive delle mappe più inclusive su Google Maps supporteranno anche tutte quelle persone che stanno pensando alla mobilità alternativa nelle città, in seguito alla pandemia; in questo modo, anche questi utenti potranno programmare in modo più adeguato il percorso da effettuare. Ma le nuove mappe inclusive saranno un valido strumento di aiuto per i pedoni, perché questi possano valutare il cammino più opportuno, soprattutto nel caso in cui si debba trasportare un bambino nel passeggino o una persona in carrozzella. Inizialmente, le mappe inclusive di Google Maps sono state diffuse, lanciate e distribuite a Londra, New York e San Francisco. E, da qualche giorno, è arrivata anche la volta di Roma. Inoltre, Google Maps ha deciso di rendere più produttivo il servizio mappe, mettendo in evidenza i luoghi più rilevanti in base all’orario.

Google Maps è un “servizio internet geografico”, progettato e distribuito da Google, grazie al quale l’utente potrà effettuare “la ricerca e la visualizzazione di carte geografiche di buona parte della Terra”. Il servizio di BigG è fruibile dal sito web e dall’applicazione mobile omonima, mentre le mappe visualizzate vengono realizzate grazie all’uso di una “variante della proiezione di Mercatore”. Inoltre, Google Maps consente di reperire la posizione geografica di ristoranti, bar, monumenti e negozi, permette di calcolare la lunghezza del percorso stradale che divide due luoghi, di visualizzare foto satellitari di differenti zone, con una particolarità di dettaglio che si diversifica a seconda dei luoghi mostrati. Tuttavia, le immagini di Google Maps sono statiche, non scattate in tempo reale e non sempre molto recenti.