Bitcoin Bitcoin -0.30% $43048.42
-0.30%
23097.71 BTC $810264100864.00

Suggerimenti per potenziare il segnale dell’hotspot su iPhone

Suggerimenti per potenziare il segnale dell’hotspot su iPhone

L’hotspot personale si è rilevato un servizio molto utile negli ultimi anni, specialmente da quando la maggior parte delle compagnie telefoniche lo hanno reso gratuito. Infatti, in passato, utilizzare il proprio cellulare come modem router per altri dispositivi portava ad un costo esagerato, che impediva praticamente a tutti gli utenti di poter usufruire di tale servizio. Mentre tempo fa vi abbiamo mostrato come funziona l’hotspot su cellulare Android, in questo articolo daremo maggior rilevanza ai dispositivi targati iOS, in particolare vi mostreremo qualche trucco per migliorare il segnale dell’hotspot. Per quanto riguarda questa tematica, è necessario ricordare, tuttavia, che la qualità della connessione dipenderà ovviamente dal gestore di telefonia mobile e all’abbonamento che avete sottoscritto con esso. Nonostante questo, ci sono delle tecniche per migliorare e velocizzare il tutto, in modo tale da rendere il vostro smartphone un vero e proprio Wi-Fi a tutti gli effetti. Ma se l’hotspot del mio iPhone non compare? Non temete, il problema si risolverà non appena aggiornate il sistema all’ultima versione. Nel caso in cui non funzionasse neanche questo processo, dovrete configurare correttamente l’APN del vostro gestore. Ma ora entriamo nella guida vera e propria, mostrandovi, inizialmente, come attivare l’hotspot su iPhone e, successivamente, come potenziarlo. 

Attivare l’hotspot su iPhone

  • Andate su Impostazioni;
  • Selezionate Connessione;
  • Cliccate su Dati cellulare e attivate la connessione ad internet del vostro smartphone;
  • Tornate indietro di un passaggio e selezionate Hotspot personale ed attivatelo.

Potenziare l’hotspot su iPhone 

Per poter migliorare le prestazioni del vostro modem router, prima di tutto, assicuratevi di navigare attraverso un motore di ricerca affidabile e rapido. I migliori sono Google Chrome, Safari e vi consigliamo anche Opera Mini. Tuttavia, può non bastare questo procedimento e, proprio per questo, l’azione migliore da fare è quella di cambiare i DNS, ovvero dei server che permettono agli utenti di accedere ai siti web digitando semplicemente degli indirizzi testuali semplici al posto di quelli che sarebbero i veri indirizzi. Questo cambiamento potrebbe migliorare la connessione del tuo dispositivo. Andiamo a vedere come fare:

  • Andate su Impostazioni;
  • Selezionate Wi-Fi e cliccate sul simbolo (i) accanto al nome della rete alla quale siete connessi o volete connettervi;
  • Cliccate su Configura DNS;
  • Selezionate Manuale aggiungendo la spunta;
  • Cliccate su (+) aggiungi server e scrivete uno di questi due indirizzi:
  1. DNS di Google: 8.8.8.8. come indirizzo primario e 8.8.4.4. come secondario;
  2. DNS di Cloudflare: 1.1.1.1. come indirizzo primario e 1.0.0.1. come secondario.