Tesla accetta Dogecoin e la criptovaluta vola

Tesla accetta Dogecoin e la criptovaluta vola

16/12/2021 0 By fogliotiziana

Dopo aver accettato i bitcoin, Tesla offrirà il pagamento con la criptovaluta Dogecoin. Ma ciò non riguarderà l’acquisto di auto a differenza dei bitcoin. I clienti, infatti, potranno acquistare la merce sul sito di Tesla.

È stato lo stesso Elon Musk, il boss di Tesla, ad annunciare la decisione di accettare Dogecoin tramite un tweet. “Tesla renderà acquistabile del merchandising con Doge e vedremo come andrà“, ha detto nel suo post.

Dopo l’annuncio di Elon Musk, com’era prevedibile, il prezzo di Dogecoin è salito del 40% rispetto al livello di 24 ore fa. Martedì è stato scambiato a 22 centesimi, in calo rispetto ai 16 centesimi del giorno prima, prima di scendere a circa 19 centesimi a partire da questo rapporto.

Dogecoin è stata una delle criptovalute più volatili. È stato lanciato nel 2013 per scherzo e si basa sul meme di Shiba Inu. La criptovaluta è salita di oltre il 15.500% nel 2021 al suo picco a maggio ed è ancora in aumento di oltre il 3.000% per l’anno.

La scelta di Elon Musk non è di certo inaspettata, soprattutto se consideriamo la pubblicità costante che in questi mesi ha riservato proprio a Dogecoin. Del resto i suoi tweet hanno spesso fatto salire e scendere i prezzi. È stato sempre un sostenitore di Dogecoin, ma ultimamente ha criticato il bitcoin per il suo elevato consumo di energia. Il problema di bitcoin, infatti, sta nella grande quantità di potenza di calcolo necessaria che assorbe energia spesso presa da fonti che usano i combustibili fossili.