Windows 11: come attivare la protezione ransomware in poche mosse

Windows 11: come attivare la protezione ransomware in poche mosse

23/05/2022 0 By fogliotiziana

Un ransomware è un software dannoso che blocca il computer per impedire all’utente di accedere al sistema operativo del dispositivo o crittografa il contenuto dei dati archiviati sul disco rigido. I criminali informatici richiedono quindi un riscatto alle loro vittime per ripristinare l’accesso al loro PC o per decrittografare i loro dati personali.

Microsoft Defender Antivirus è la soluzione di sicurezza predefinita su Windows 11 per proteggere il computer da virus e altri tipi di malware. Questa soluzione di sicurezza ha nativamente la funzione “Accesso controllato alle cartelle” che ti consente di proteggere i tuoi file dagli attacchi ransomware, tuttavia non è attivata per impostazione predefinita, quindi devi attivare la funzione manualmente.

Come attivare la protezione ransomware di Windows Defender

Per abilitare la protezione ransomware su Windows 11, procedi in questo modo:

  • Apri la ricerca di Windows tramite la scorciatoia da tastiera “Windows + S”, inserisci “Sicurezza di Windows” nel campo di ricerca e fai clic su “Protezione da virus e minacce”,
  • Nella sezione “Protezione ransomware” di Sicurezza di Windows, fai clic sul collegamento “Gestisci protezione ransomware”,
  • In “Dispositivo di accesso alle cartelle controllato”, imposta l’interruttore su “On” per abilitare la protezione ransomware di Windows 11 per proteggere i tuoi file, cartelle e aree di memoria sul tuo dispositivo da modifiche non autorizzate da parte di app dannose.

A partire da ora, Microsoft Defender Antivirus monitorerà attivamente le cartelle protette del tuo PC. Quando le applicazioni tentano di modificare i file protetti, se la protezione ransomware di Windows 11 rileva attività sospette, riceverai una notifica sulla minaccia dannosa bloccata.

Per impostazione predefinita, la protezione di sicurezza ransomware in Windows 11 protegge le cartelle di documenti, immagini, video, musica e desktop. Se desideri proteggere altre cartelle, puoi aggiungerle all’elenco di protezione del ransomware di Windows 11.

Per gestire le cartelle protette da ransomware, segui questi passaggi:

  • Apri la ricerca di Windows tramite la scorciatoia da tastiera “Windows + S”, inserisci “Sicurezza di Windows” nella casella di ricerca e fai clic su “Protezione da virus e minacce”,
  • Quindi fai clic sul collegamento “Cartelle protette”,
  • Fai clic sul pulsante “Aggiungi cartella protetta”, selezionare la cartella che si desidera aggiungere all’elenco di protezione ransomware e fare clic sul pulsante “Seleziona cartella”.

A partire da ora, Microsoft Defender Antivirus monitorerà attivamente le nuove cartelle protette che hai aggiunto all’elenco di protezione ransomware per bloccare qualsiasi tentativo di attacco ransomware.

Come proteggersi dal ransomware

Per proteggerti dai ransomware e prevenire la perdita dei tuoi dati, dovresti prima prestare attenzione durante la navigazione sul web per evitare siti dannosi. Non fare clic sui collegamenti ipertestuali nelle e-mail dubbie, non aprire allegati di mittenti che non conosci e installare sempre software o app dal sito ufficiale dell’editore.

Assicurati di mantenere tutti i tuoi software e applicazioni, incluso il tuo sistema operativo, aggiornati alle ultime versioni disponibili per beneficiare delle ultime patch di sicurezza. Utilizzare anche un antivirus affidabile e aggiornato.

Esegui regolarmente il backup dei tuoi dati personali, assicurati di avere un backup completo offline e preferibilmente in almeno due luoghi diversi, ad esempio nel cloud e su supporti rimovibili.