Xbox è il futuro verde: giochi, console e packaging riciclabili al 100% entro il 2030

Xbox è il futuro verde: giochi, console e packaging riciclabili al 100% entro il 2030

La Microsoft ha annunciato importanti progressi in tema di sostenibilità e, proprio all’interno dell’ultimo report, ha dichiarato come le iniziative coinvolgeranno anche il brand Xbox. A tal proposito, Dave McCarthy, vicepresidente aziendale del comparto del franchise videoludico del colosso di Redmond, ha affermato che la Microsoft ha l’obiettivo di limitare e diminuire l’impatto ambientale di giochi, console e imballaggi Xbox, così da diventare totalmente riciclabili entro il 2030.

E, proprio sul sito ufficiale della Microsoft, McCarty ha dichiarato: “I nostri prodotti e servizi hanno un impatto sull’ambiente a causa delle scelte che facciamo nella progettazione, produzione e consegna dell’hardware, nonché durante il loro utilizzo e alla fine del ciclo vitale in termini di opzioni di riciclaggio e riutilizzo. Come ha condiviso oggi il presidente di Microsoft, Brad Smith, l’impatto delle vendite e dell’uso di Xbox sulle emissioni del nostro Scope 3 è aumentato anno dopo anno a causa della pandemia”. Evidenziando come “il progresso non è sempre lineare e fluttua in base a una varietà di fattori”, McCarty ha riconosciuto che “non sarà un percorso diretto verso il 2030, ma ci impegniamo a ridurre il nostro impatto ambientale in tutte le aree del business per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi“.

Sottolineando come le console del brand Xbox Series siano state progettate in vista della promozione di una maggiore sostenibilità, McCarty ha anche evidenziato che, in particolare, la Serie S, è stata la prima console a prevedere la presenza della PCR, una resina riciclata post – consumo, usata per la produzione della scocca e di alcune parte interne. Allo stesso tempo, la Microsoft ha evidenziato che, negli ultimi tempi, per le consegne della Carta regalo Xbox, il colosso di Redmond ha effettuato il passaggio dalla plastica al cartone. Inoltre, grazie all’arrivo di un nuovo aggiornamento di sistema, le macchine hanno acquisito un maggior livello di sostenibilità, in relazione all’impatto ambientale e ai consumi energetici.

Attualmente, è possibile effettuare il download della dashboard e dei giochi anche rimanendo in modalità di risparmio energetico. Quest’ultimo, infatti, produce un consumo fino a 20 volte inferiore rispetto all’uso dell’Avvio Rapido, impattando in misura minore sull’ambiente e ponendosi in scia con quelli che sono i progetti Microsoft. A tal proposito, Xbox ha confermato che sarà in prima linea per realizzare la politica di Redmond, con l’obiettivo di perseguire il completo azzeramento di tutti i rifiuti entro il 2030. Pertanto, giochi, console, prodotti e accessori diventeranno interamente riciclabili al 100% in tutti i paesi membri dell’OCSE.