All’Amazon Salon di Londra trovi un parrucchiere con realtà aumentata (e tante altre cose!)

All’Amazon Salon di Londra trovi un parrucchiere con realtà aumentata (e tante altre cose!)

Nel cuore di Londra, nell’East End, precisamente nel quartiere Spitalfields, arriva l’Amazon Salon, dove i clienti potranno provare in modo virtuale differenti tinte per i capelli, facendo ricorso alla realtà aumentata. Amazon Salon si estende su 140 metri quadrATIi, situato in un edificio non molto lontano dal centro della vita economica londinese, a cinque minuti dalla casa madre del colosso dell’e – commerce ed è aperto tutti i giorni.  I clienti che decideranno di affidare le loro acconciature a questo nuovo salone, saranno immersi in un’area creativa, dove verrà sperimentata concretamente la tecnologia “point-and-learn”, in grado di restituire su uno schermo le informazioni sui prodotti per lo styling a cui sono interessati, indicandoli sullo scaffale in esposizione, dove gli stessi sono posti.

Cura tutti i servizi di styling relativi ai capelli all’interno dell’Amazon Salon, Elena Lavagni, un’italiana, a capo del salone londinese denominato “Neville Hair & Beauty”, che ha alle spalle 20 anni di storia e di esperienza. Parlando del progetto lanciato dalla piattaforma di e – commerce nel mondo dello styling dei capelli, la Lavagni ha affermato: “Sono lieta di far parte di questo progetto. Il salone combina i classici servizi di parrucchiere con la tecnologia per offrire un’esperienza completamente unica per i clienti”. Sottolineando le abilità della squadra che lavora nel salone, la Lavagni continua: “Il nostro team creativo, il cui talento per i capelli è forte quanto il loro amore per la tecnologia, metterà il cliente al centro di tutto ciò che fa. Sono orgogliosa di utilizzare i nostri 40 anni di esperienza nel settore per contribuire a dare vita a questo salone”.

All’inizio dedicato unicamente ai dipendenti Amazon, in seguito il servizio Amazon Salon è stato aperto al grande pubblico, attivando un sistema di prenotazione e seguendo tutti i protocolli di sicurezza dedicati al contenimento del contagio da COVID – 19. John Boumphrey, UK Country Manager, ha presentato il punto di styling targato dal colosso dell’ e – commerce, affermando che si tratta di “un luogo in cui i clienti possono sperimentare alcune delle tecnologie, dei prodotti e dei servizi leader nella cura dei capelli e nello styling”. Affermando come in questa sede unica l’intento è quello di farsi prossimi ai clienti, così da poter provare e sperimentare nuove tecnologie, Boumphrey ha continuato: “Abbiamo adottato varie misure per creare un ambiente sicuro, tra cui forniture di mascherine per il viso e disinfettanti gratuiti, il controllo della temperatura e la riduzione della capacità del salone. Gli schermi di separazione divideranno ogni postazione di styling e le attrezzature saranno igienizzate dopo l’uso”. E, soffermandosi sui servizi messi a disposizione da Amazon Salon, Boumphrey ha concluso: “Questo sarà un luogo esperienziale in cui presenteremo nuovi prodotti e tecnologie e non ci sono attualmente piani per aprire altre sedi”.