Breve guida per principianti all’utilizzo della VPN

Breve guida per principianti all’utilizzo della VPN

Prima di spiegare come scegliere una VPN, bisogna capire che cos’è. Sostanzialmente una VPN (Virtual Private Network) è uno strumento utile non solo a garantire la giusta sicurezza informatica agli individui ed alle aziende che navigano in rete, impedendo che l’attività venga tracciata, monitorata e registrata da agenzie a cui non si ha alcuna intenzione di fornire dati, ma soprattutto a proteggersi dai continui attacchi informatici da parte di hacker che vogliono impossessarsi delle informazioni private degli utenti. Senza la giusta protezione un’azienda può rischiare che gli vengano rubate non solo le proprie informazioni ma anche quelle di tutti i clienti che sono registrati al suo servizio e, di conseguenza, anche i singoli individui rischiano di essere sottoposti a minacce reali. 

È in questo panorama che diventa fondamentale l’utilizzo di una Rete Virtuale Privata (VPN) che fornisce ai propri utenti crittografia e anonimato. Una volta installata una VPN puoi navigare su Web da uno spazio totalmente sicuro, dove tutti i dati che invii e ricevi vengono crittografati, indipendentemente dal sito che utilizzi e dal suo livello di sicurezza. In questo modo, l’attività online non verrà rintracciata, o meglio, i siti web potranno vedere l’attività ma non gli sarà possibile risalire a chi la sta facendo, di conseguenza ci sarà un elevato grado di privacy.

Dunque, per nascondere il tuo indirizzo IP ed altre informazioni private durante la navigazione online optare per una VPN è un’ottima soluzione, non per effettuare operazioni illegali, ma perchè non si ha più voglia di cedere gratuitamente le proprie informazioni personali e ritrovarsi le pagine web piene di inserzioni basate sulla nostra attività online. Ci sono moltissimi provider VPN tra cui scegliere, di seguito troverai alcuni aspetti da considerare per trovare quello che fa per te:

  • Rapporto tra costo e sicurezza. Maggiore è la sicurezza fornita dal servizio VPN e maggiore sarà il costo. Clicca qui per scoprire i migliori browser con VPN incorporato e scaricabili gratuitamente. 
  • Log oppure nessun log. Alcuni fornitori tengono traccia dell’attività di navigazione degli utenti, mentre altri no. Chi non lo fa offre maggiore anonimato, dunque opta in base a ciò che vuoi fare online.
  • Condivisione dell’indirizzo IP. Alcuni fornitori mettono a disposizione lo stesso indirizzo IP per più utenti e questa è una cosa positiva poiché più sono gli utenti che utilizzano lo stesso indirizzo e più difficile sarà rintracciarli.
  • Quantità di server. Un provider VPN che ha più server è in grado di offrire una maggiore velocità della connessione, al posto di chi ne ha pochi e rischia un sovraffollamento.
  • Supporto di più dispositivi. Dopo esserti registrato ad un servizio VPN è probabile che tu voglia connettere anche altri dispositivi che utilizzi quotidianamente, come tablet e smartphone; assicurati che il provider da te scelto consenta quest’opzione. 

Al momento, Surfshark è tra le migliori vendute in Italia.