Cloudflare collaborerà con i motori di ricerca per migliorare il posizionamento dei migliori siti web

Cloudflare collaborerà con i motori di ricerca per migliorare il posizionamento dei migliori siti web

Cloudflare è una rete globale progettata appositamente per rendere tutto ciò che c’è su Internet affidabile, sicuro, privato e veloce; al momento gestisce circa il 10% del traffico Internet globale.

Più nello specifico, Cloudflare Inc è una Content Delivery Network (CDN), composta da centinaia di data center sparsi in più di cento paesi, che si occupa di fornire elevati standard di sicurezza per proteggere le proprietà Internet da attività dannose come, ad esempio, bot dannosi, intrusioni illecite e così via, al fine di rendere siti, applicazioni e blog più sicuri e maggiormente performanti.

La società di sicurezza Cloudflare, per contribuire a costruire un Internet migliore e più affidabile, ha dichiarato che lavorerà con Microsoft, Yandex e altri dei migliori motori di ricerca per aiutare le aziende non solo ad ottenere risultati di ricerca in un tempo ancora più breve ed immediato, ma anche risultati che siano più pertinenti a ciò che gli utenti si aspettano di trovare. Per fare ciò parteciperà all’iniziativa indexnow.org, grazie alla quale Cloudflare permetterà ai siti web di mandare automaticamente una notifica ai motori di ricerca quando un nuovo contenuto viene creato, modificato oppure eliminato; in questo modo i contenuti verranno sottoposti ad una scansione ancora più efficiente e, di conseguenza, i consumatori Cloudflare potranno stare più tranquilli e sicuri sapendo che gli utenti vedranno la versione più recente ed aggiornata dei propri contenuti solo tramite un clic. 

Un crawler è un software che analizza automaticamente i contenuti di una rete e, per migliorare l’efficienza di questo strumento sul Web, Cloudflare ha lanciato Crawler Hints, un modo ancora più semplice per segnalare agli sviluppatori di bot quando è stato aggiunto un nuovo contenuto ad un sito oppure quando ne è stato modificato qualche elemento. In questo modo, i proprietari dei siti Web riusciranno a migliorarne le prestazioni riducendo il traffico di bot non necessario e fornendo contenuti tempestivi e maggiormente pertinenti che, tra le tante cose, aiutano ad ottenere un posizionamento migliore nei risultati di ricerca. 

In merito alla nuova collaborazione, il co-fondatore e CEO di Cloudflare, Matthew Prince, ha affermato: “Oggi stiamo facendo un ulteriore passo avanti lavorando con Microsoft e altri importanti motori di ricerca per aiutare qualsiasi proprietario di siti Web a ridurre le inefficienze, offrendo allo stesso tempo ai propri utenti esperienze online affidabili, pertinenti e tempestive”.

Clicca qui e scopri perché dovresti utilizzare Cloudflare su WordPress.