I 100 brand più potenti nel 2021… non indovinerai mai chi c’è al primo posto

I 100 brand più potenti nel 2021… non indovinerai mai chi c’è al primo posto

22/10/2021 0 By fogliotiziana

Un anno senza precedenti per i brand più potenti! Interbrand ha appena pubblicato la 22° edizione della sua classifica dei più potenti brand internazionali, basata sulla loro performance finanziaria, il ruolo dei brand nelle decisioni di acquisto e la loro forza competitiva.

Nell’era post-pandemia, quando consumatori e imprese si stanno adeguando ai nuovi stili di vita, le aziende in classifica non sono mai andate così bene. I primi 100 marchi sono stati valutati oltre $ 2.667 miliardi, segnando un aumento del 15% rispetto al valore del 2020, il tasso di crescita più alto mai visto da Interbrand in 22 anni di ranking.

Un altro segnale positivo: l’aumento medio del valore dei marchi che compaiono nella top 100 è del 10%, contro solo l’1,3% del 2020. Dopo il forte impatto finanziario della pandemia, le aziende sembrano quindi essere riuscite ad adeguarsi.

Tech, ancora tra i primi 10 leader

Il tech è stato il settore in più rapida crescita nel 2021. Apple, Amazon e Microsoft, ancora nel trio leader di mercato, impongono sempre più il loro monopolio: i 3 marchi ora rappresentano 33% del valore totale della classifica. Per quanto riguarda i primi 10 posti della classifica, troviamo gli stessi marchi dell’anno 2020:

Apple: valore teorico stimato in 408 miliardi di dollari (+ 26%)
Amazon: $ 249 miliardi (+ 24%)
Microsoft: 210 miliardi di dollari (+ 27%)
Google: 196 miliardi di dollari (+ 19%)
Samsung: 74 miliardi di dollari (+ 20%)
Coca-Cola: 57 miliardi di dollari (+ 1%)
Toyota: $ 54 miliardi (+ 5%)
Mercedes-Benz: $ 50 miliardi (+ 3%)
McDonald’s: 45 miliardi di dollari (+7%)
Disney: 44 miliardi di dollari (+ 8%)

Guarda la Top 100 completa di Interbrand

Secondo Interbrand, i marchi in più rapida crescita si sono basati su 3 fattori:

  • Management: le aziende hanno definito una direzione chiara, che coinvolga tutti gli stakeholder per uno sviluppo unificato,
  • Agilità: i marchi che hanno registrato una forte crescita sono stati in grado di agire rapidamente lanciando nuovi prodotti e servizi e adattandosi alle mutevoli esigenze dei clienti,
  • Partecipazione: questi marchi sono riusciti a integrare pienamente i consumatori nelle decisioni prese, creando una vera e propria nozione di coinvolgimento.

Ad esempio, Tesla (che si trova al 14° posto della classifica, +26 posti rispetto al 2020) ha segnato la crescita più rapida dell’anno con una crescita del 184%.

Altra eccezione: l’ingresso in classifica del marchio Sephora, al 100° posto. Questo arrivo consente al gruppo francese LVMH di diventare il gruppo più numeroso della classifica, con 5 marchi che compaiono nella top 100 (Sephora, Louis Vuitton, Dior, Tiffany & Co. e Hennessy).

I primi 10 brand che sono cresciuti di più nel 2021:

Tesla: + 184%
Forza vendita: + 37%
Adobe: + 36%
PayPal: + 36%
Microsoft: +27%
Apple: + 26%
Nintendo: + 26%
Amazzonia: + 24%
Nike: + 24%
Zoom: + 24%