Cloudflare Radar pubblica la lista dei Paesi dove c’è il minor numero di utenti collegati da mobile

Cloudflare Radar pubblica la lista dei Paesi dove c’è il minor numero di utenti collegati da mobile

E tu da che dispositivo preferisci collegarti ad Internet? C’è chi predilige il telefono mobile e chi il personal computer, ma una cosa è certa: il traffico Internet ha cambiato il modo in cui ci relazioniamo con il mondo. Ancor di più da quando è possibile navigare online con un dispositivo mobile, comodo ed alla portata di chiunque e dovunque. Quando sei al lavoro, a casa, al bar con gli amici, in bagno, in viaggio oppure sei semplicemente annoiato mentre aspetti di fare la fila alle poste. Per molti, i dispositivi mobili hanno sostituito quelli fissi, offrendo agli utenti una valida soluzione per ricercare informazioni, comunicare ed anche per fare affari in maniera rapida e veloce. 

È importante sapere, però, che non tutti fanno lo stesso uso di Internet da dispositivi mobili e questo varia ancor di più se si fa un paragone mettendo a confronto diversi paesi. Cloudflare Radar ha esaminato il traffico Internet globale, in un periodo di 30 giorni che va dal 4 settembre al 3 ottobre 2021, per meglio comprendere le diverse tendenze regionali e monitorare le possibili minacce alla sicurezza che potrebbero nascere e crescere con l’avanzare del tempo.

Partiamo con il paese che ha dimostrato la più alta percentuale di traffico Internet mobile che, rimarrete sorpresi, è il Sudan, in cui l’83% del traffico online è effettuato tramite dispositivi mobili. Come mai? Bisogna tenere presente che il Sudan è un’economia emergente, motivo per cui una grande fetta della popolazione ha avuto il suo primo impatto con Internet tramite un dispositivo mobile, più comunemente uno smartphone, al posto di iniziare più banalmente con un computer. Comunque, questa è una tendenza che caratterizza la maggior parte dell’Africa, soprattutto nella parte centrale ed orientale, dove il traffico mobile è di gran lunga superiore in ogni paese. 

Dall’altro lato scopriamo qual è il paese con il minor numero di traffico mobile registrato che, anche in questo caso non ci crederete, è proprio la Città del Vaticano che registra solo il 13% di traffico Internet tramite dispositivo mobile. Questo dato potrebbe essere falsato dalla sua “grandezza”, ma se si prendono in esame altri piccoli paesi come Seychelles (29%), Estonia (34%), Haiti (34%) e così via, si registra sempre una bassa percentuale di traffico mobile ma non così bassa come per Città del Vaticano. È importante, però, tenere presente che la situazione italiana in generale è ben differente; l’Italia è uno dei paesi europei più mobile friendly: la maggior parte della popolazione sembra preferire dispositivi mobili a quelli fissi, registrando che circa il 57% del traffico Internet avviene, appunto, da utenti collegati da mobile.

Scopri come navigare in incognito con Google.