Come adattare una SIM per iPhone

Come adattare una SIM per iPhone

Gli ultimi modelli di iPhone, quelli più innovativi e all’avanguardia, non montano SIM card tradizionali, quelle comunemente conosciute come Mini-SIM. Infatti, l’iPhone 4 e 4S usano la Micro-SIM, che è un modello più compatto, mentre l’iPhone 5 e i successivi usano la Nano-SIM. Con l’evolversi dei device elettronici, tutti i più importanti operatori telefonici forniscono le SIM adatte per gli iPhone, sostituendo gratuitamente quelle vecchie o dietro al pagamento di una somma non eccessivamente elevata. Tuttavia, l’utente potrebbe operare in piena autonomia, trasformando le SIM in MicroSIM o NanoSIM. Ma come adattare una SIM per iPhone? Per adattare una SIM per iPhone servono precisione e concentrazione, altrimenti la scheda potrebbe essere rovinata per sempre.

Se si desidera adattare una SIM per iPhone in modo autonomo, sarà necessario procurarsi i seguenti materiali: un foglio A4 su cui stampare il modello per tagliare la SIM in modo preciso; una stampante per stampare il modello per tagliare la SIM; nastro biadesivo per attaccare la SIM sul modello; un pennarello indelebile disegnare le linee guida del ritaglio sulla SIM;  le forbici; una limetta o un po’ di carta abrasiva per limare i bordi della SIM prima di inserirla nell’iPhone. Inoltre, sarà necessario appuntare i codici ICCID e IMEI. Il primo passo che bisogna effettuare per poter adattare una SIM per iPhone andando a modificare l’attuale scheda, perché assuma le dimensioni più piccole, è quello di scaricare sul computer il modello dedicato, che è stato realizzato da Christian von der Ropp, il quale consente di ottenere le linee guida per il ritaglio. Dopo aver scaricato il modello, si potrà procedere con la stampa, prestando attenzione che lo zoom sia impostato su 100%.

Dopo aver fatto asciugare il modello appena stampato, sarà necessario mettervi sopra la SIM, prestando attenzione perché aderisca al punto giusto, seguendo alcune indicazioni precise: se bisogna cambiare una SIM standard in una MicroSIM per iPhone 4/4S sarà necessario posizionare la scheda sul modello “MiniSim (2FF) to MicroSIM (3FF)”; se sarà necessario modificare una SIM classica in una NanoSIM per iPhone 5 e successivi sarà necessario poggiare scheda sul modello “MiniSIM (2FF) to NanoSIM (4FF)”; se, invece, bisogna modificare una MicroSIM in una NanoSIM per iPhone 5 e successivi si dovrà posizionare la scheda sul modello “MicroSIM (3FF) to NanoSIM (4FF)”. Poi, con un nastro biadesivo, sarà necessario fissare la SIM nel punto in cui bisognerà posizionarla.

In seguito, l’utente dovrà disegnare le linee guida presenti sul modello direttamente sulla SIM: le due linee orizzontali, le due linee verticali e la linea diagonale, posizionata in basso a destra. Dopo aver staccato la scheda dal foglio, con un paio di forbici si potrà effettuare il ritaglio, in modo da adattare una SIM per iPhone, prestando attenzione a non rovinare l’infrastruttura dei circuiti, altrimenti la scheda sarebbe irrimediabilmente danneggiata. Dopo aver limato i bordi con una limetta oppure con un po’ di carta abrasiva, la SIM può essere inserita all’interno dell’Iphone.

Se, però, in manualità non si hanno risultati eccellenti, sarà possibile adattare una SIM per iPhone attraverso un’apparecchiatura dedicata, chiamata SIM cutter. Si tratta di uno strumento che, come suggerisce lo stesso nome, consente di adattare Mini-SIM in Micro-SIM o Nano-SIM, in modo facile e preciso, evitando di metterne a rischio l’infrastruttura. I SIM cutter funzionano come quegli strumenti con cui si bucano i fogli di carta; pertanto, sarà sufficiente introdurre la scheda all’interno e premere. Infine, è possibile acquistare un SIM cutter per un prezzo irrisorio, compreso fra i 4,00 euro e i 10,00 euro, in tutti i principali punti vendita e sulle più importanti piattaforme di e – commerce, Amazon su tutte.