Come annullare un ordine su eBay e commissioni

Come annullare un ordine su eBay e commissioni

eBay Inc. è una piattaforma di e commerce, in cui gli utenti possono effettuare acquisiti, mettere in vendita gli oggetti e partecipare ad aste virtuali. eBay è stato fondato da Pierre Omidyar il 3 settembre 1995; nel 2001, la piattaforma di commercio online ha esordito anche in Italia, mentre nel 2002 si è realizzata la partnership con PayPal. eBay offre l’acquisto e la vendita di articoli, oggetti e prodotti usati e nuovi. Il vantaggio di eBay sta nella possibilità di poter fare ogni tipo di transazione da una qualsiasi postazione Internet e attraverso la modalità di pagamento che l’utente maggiormente predilige. Inoltre, la caratteristica essenziale di eBay è rappresentata dalle aste online, che si realizzano secondo due modalità, a prezzo fisso e a prezzo dinamico, con PayPal, a processare il sistema di acquisto sulla piattaforma.

Tuttavia, nell’effettuare un acquisto, può capitare di sbagliare un ordine su eBay, ma ci si accorge di aver scelto un prodotto di cui non si ha più bisogno, solo quando la transazione è stata completata. E, a questo punto, è possibile annullare un ordine su eBay? L’utente può stare tranquillo, perché è possible farlo. A tal proposito, dovrà solo capire come annullare un ordine su eBay. L’importante è che, non appena si decide di annullare un ordine su eBay, se ne dia immediata comunicazione al venditore perché, se l’oggetto è stato già spedito, non sarà più possibile annullare l’acquisto. A tal proposito, per annullare un ordine su eBay, il cliente dovrà, per prima cosa, visitare la pagina Cronologia acquisti e cliccare sull’ordine che si ha intenzione di annullare. In seguito, sarà importante accedere all’area Contatta il venditore, rintracciabile all’interno del menu a cascata, selezionare l’opzione Richiesta di annullamento dell’ordine e, poi, Contatta il venditore. Sarà buona norma spiegare, in breve, il perché dell’annullamento dell’ordine su eBay, per poi premere sul comando Invio.

Qualora il venditore accettasse la richiesta di annullamento dell’ordine eBay, quest’ultimo avrà a disposizione 10 giorni di tempo per procedere con il rimborso. La quota, infatti, verrà restituita allo stesso modo in cui è stato effettuato il pagamento. Inoltre, se l’acquisto ha incluso più prodotti, l’annullamento dell’ordine su eBay dovrà coinvolgere l’intera transazione e non i singoli articoli. Inoltre, se la richiesta di annullamento dell’ordine viene accettata sia dal venditore che dall’acquirente, verrà riconosciuta solo la commissione sul valore finale, unicamente per la parte variabile, perché l’importo fisso per ordine di euro 0,35 non sarà accreditato. Ma può accadere che l’oggetto può essere stato già spedito e non è più possibile avanzare una richiesta di annullamento dell’ordine eBay. A questo punto, il cliente dovrà restare in attesa dell’arrivo del prodotto e, in un secondo momento, far partire la procedura di restituzione.

Tuttavia, è bene ricordare che, al momento in cui si partecipa ad un’asta online su eBay avanzando un’offerta, in modo automatico ci si impegna a concludere l’acquisto; pertanto, qualora non si sia più interessati all’oggetto ordinato, il cliente sarà comunque costretto ad effettuare il pagamento per l’oggetto. Se questo non avvenisse, il venditore potrebbe aprire una controversia nei suoi confronti, in relazione all’oggetto non pagato. Nel momento in cui il venditore apre una controversia, il cliente può seguire due strade: pagare il prodotto e motivare il perché del mancato pagamento. Qualora il pagamento non venisse effettuato, l’account personale del cliente riporterà l’assenza dello stesso. Infine, se nel profilo dovesse accumularsi un elevato numero di ordini annullati, eBay potrebbe optare per la limitazione o la revoca totale della possibilità di fare acquisti sul sito.